Pioli: “La prestazione è stata positiva, ma ci è mancato il guizzo finale. Nuovi acquisti? La speranza c’è…”

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo il pareggio contro l’Udinese è intervenuto ai microfoni di Mediaset Premium, il tecnico biancoceleste, Stefano Pioli: “Oggi abbiamo fatto un piccolo passo indietro, ma è chiaro che dovevamo vincere, ci serviva più ritmo e azioni più incisive contro un avversario che si è chiuso molto bene. Bisevac? Sarà valutato ha avuto un problema muscolare ma non so dirvi l’entità acquisto importante e di qualità. Speriamo non sia niente di grave perchè in quel ruolo siamo contatiTensione nel finale? Credo che sul campo sia stata una partita molto combattuta, ma penso sia stata una a lotta ad armi pari. Non credo sia dovuta a noi; un dirigente dell’Udinese non si è comportato bene con un nostro dirigente, dispiace perché dovrebbero dare il buon esempio. Espulsione di Matri? Sicuramente era fallo poi credo che il mio calciatore abbia sbagliato a rivolgersi all’assistente. E’un peccato perché mancava tanto e da lì in poi la situazione si è complicata. La partita è stata molto combattuta: tanti duelli e contratti ma la squadra ha interpretato bene . Ci è mancato il guizzo finale, non riusciamo a chiudere sui cross e ad avere spunti individuali. Abbiamo giocato veramente tanti palloni dentro l’area, è un peccato non essere riusciti a segnare. Credo che oggi sia stata una buona prova ma ci sia mancata quel pizzico di concretezza sotto porta. Infine un commento sull’alternanza dei tre attaccanti: “Io scelgo i giocatori più adatti per la partita. Se giudichiamo solo dai gol fatti, possono sicuramente migliorare. Abbiamo avuto tante occasioni, ma se non trovi il guizzo vincente fai fatica.

Il tecnico biancoceleste è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Channel: Bisogna finalizzare di più e concludere di più. Abbiamo giocatori che hanno queste capacità, abbiamo avuto le occasioni per passare in vantaggio ma purtroppo non ci siamo riusciti. Il risultato positivo è arrivato, ma noi volevamo la vittoria. Tanta emergenza? Ho dovuto fare due campi forzati, ma questo è il calcio. Non è un periodo fortunato per noi, l’espulsione di Matri non ci doveva essere, perchè una grande ingenuità. Per quanto riguarda mercoledì avremo tante assenze tra infortuni e squalificati. Spero di recuperare qualcuno, ma noi vogliamo anche rifarci dopo la gara dell’andata e dimostrare che non siamo la stessa squadra. L’esclusione di Felipe? Il mio collega ha messo in campo dei giocatori molto fisici ed ero sicuro che alla fine avrebbe giocato Piris, sicuramente uno dei più veloci dell’Udinese. Poche occasioni? Sicuramente serviva più creatività e variare il nostro gioco. Però non era neanche semplice, perchè le loro linee erano veramente molto basse, anche se dovevamo fare qualcosa in più. Nuovi acquisti? La speranze c’è, il mercato chiude domani sera, so che non sarà facile. Vediamo chi possiamo recuperare per mercoledì”.

Pioli è intervenuto anche nella consueta conferenza stampa post-partita:

Ancora un’occasione sprecata?
“È un risultato positivo ma non quello che volevamo. È stata una partita difficile, ma la squadra l’ha interpretata bene. Abbiamo giocato per più di 45 minuti in superiorità numerica, abbiamo fatto tanto gioco e chiuso l’avversario nella sua metà campo. È mancata solo la zampata vincente”.

I due gol annullati?
“Non li ho rivisti, dalla panchina ero lontano. Non posso giudicare. Dispiace per l’espulsione di Matri, l’assistente mi ha detto che ha protestato troppo e si è rivolto in modo non corretto all’arbitro. Quello che è successo alla fine credo si potesse evitare: il dirigente dell’Udinese poteva evitare di comportarsi in quel modo. Sono cose che non vanno fatte in queste occasioni”.

Sa qualcosa sugli infortuni di Djordjevic e Bisevac?
“Bisevac è da valutare, ha accusato un problema muscolare. Djordjevic ha subito una distorsione alla caviglia. Mercoledì col Napoli ci aspetta una partita importante, visto il risultato dell’andata ci teniamo a fare una grande prestazione”.

Pioli è intervenuto anche ai microfoni di Sky Sport: “E’ un risultato utile, ma volevamo la vittoria, abbiamo un po’ di rimpianti perché potevamo sfruttare meglio la superiorità numerica, non siamo riusciti a trovare il guizzo vincente. Nervosismo? E’ stata una partita combattuta come ci aspettavamo, in campo è stata una partita corretta, mi dispiace per l’espulsione di Matri perché essere espulsi per proteste non va bene e questo ci ha penalizzati nei minuti finali. Poi c’è stata qualche tensione tra le due panchine e sono cose che si devono assolutamente evitare”.