Le pagelle di Lazio-Cagliari: Immobile incandescente, Bastos la chiude

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Cagliari, gara vinta dai biancocelesti per 3-0 grazie alla doppietta di Immobile e al gol di Bastos

Dopo la grande vittoria contro la Juventus, la Lazio torna a giocare allo stadio Olimpico, nella sfida contro il Cagliari. I biancocelesti partono bene, grazie alla rete su calcio di rigore di Ciro Immobile. Il Cagliari riesce a prendere in contropiede la retroguardia biancoceleste, su un rimpallo nasce il gol dell’1-1 annullato dall’arbitro Pairetto. Momenti sofferenti per gli uomini di Inzaghi, la sofferenza termina con il raddoppio del #17 su assist di Marusic. Si conclude cosi il primo tempo, con il risultato fermo sul 2-0. Nel secondo tempo è buona la partenza, dopo pochi minuti arriva il terzo gol dell’angolano Bastos, sigillo che mette fine alla gara.

LE PAGELLE DI LAZIO-CAGLIARI

STRAKOSHA 6: Buon controllo della gara, ottime parate nelle poche occasioni create dai sardi

BASTOS 6,5: Il migliore della difesa laziale, copre e segna la rete che mette fine alla gara

DE VRIJ 6: Elegante, impegnato poche volte ma ha sempre posto la giusta attenzione

RADU 6: Gioca nel giorno del suo compleanno, controlla estremamente le avanzate di Farias, sempre con la giusta mentalità nel non forzare troppo (dal 70′ Luiz Felipe)

MARUSIC 6,5: Crescita importante che si evidenzia dall’ultimo ciclo, assist decisivo per il raddoppio di Immobile (dal 79′ Caicedo)

PAROLO 6: La sua posizione, sopratutto nel primo tempo era discutibile per zona ricoperta, ma si è corretto a partita in corso

LEIVA 6: Gara prevalentemente di contenimento, buono nella gestione, peccato per il cartellino (dal 57′ Murgia)

MILINKOVIC-SAVIC 6: Prestazione nella media, qualche giocata interessante

LULIC 6: Ottima la spinta sulla corsia di sinistra, leggermente sottotono in fase difensiva

LUIS ALBERTO 6: Un pò nascosto in questa gara, va ad intermittenza

IMMOBILE 7,5: Doppietta importante, che toglie le speranze al Cagliari

INZAGHI 7: Tranquilla gestione della rosa, bene nelle sostituzioni nei momenti più spenti