Le PAGELLE di Lazio-Genoa: Caicedo e Immobile attacco super, si sblocca Milinkovic

immobile
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Genoa, 5^ giornata del campionato di Serie A 2018/2019, a cura della redazione di LazioNews24.com

Missione compiuta per la Lazio. I biancocelesti ottengono la terza vittoria consecutiva in campionato (clicca qui per leggere il tabellino) dopo i successi contro Frosinone ed Empoli. Migliori in campo Ciro Immobile e Felipe Caicedo, bravo a sfruttare la chance da titolare concessa dal tecnico Simone Inzaghi. Buona prestazione anche per Wallace, una costante in difesa nelle ultime uscite. Ecco di seguito le pagelle di Lazio-Genoa a cura della redazione di LazioNews24.com:

Strakosha 6 – Nessuna colpa sulla rete di Piatek. Per il resto è presente quando viene chiamato in causa.

Caceres 6 – Qualche brivido si avverte dopo l’entrata di Kouame, l’uruguayano è attento e non sbaglia.

Acerbi 5.5 – Una leggerezza spiana la strada al letale Piatek, macchia che rovina una gestione di gara ottima fino a quel punto.

Wallace 6.5 – Un premio per essere riuscito a non fare rimpiangere Radu. Fa le cose semplici e concrete, non rischia mai.

Marusic 6.5 – Ingaggia un duello interessante con Criscito, che lo costringe a macinare chilometri avanti e dietro sulla corsia laterale. Si sta avvicinando alla miglior condizione. Dall’85’ Patric sv

Parolo 6.5 – Molto presente in zona goal, ma bravo anche a contenere le avanzate dei centrocamoisti genoani.

Lucas Leiva 6.5 – Solito lavoro prezioso davanti alla difesa. Innumerevole la quantità di palloni conquistati e contrasti riusciti.

Milinkovic 7 – Molto meglio rispetto alle ultime uscite. Sponda di testa perfetta sul vantaggio di Caicedo e terza rete che incala la partita sui binari giusti. Dal 72′ Badelj 5.5 – Poco tempo per incidere, tanto basta per racimolare un giallo.

Lulic 6.5 – E’ uno di quelli che corre di più. In verità la Lazio gioca prettamente sulla corsia di Marusic, quando si passa però da sinistra nasce sempre qualcosa di pericoloso. Un suo cross appunto proprizia il 3-1.

Caicedo 7.5 – Il protagonista che non ti aspetti, la ‘Pantera’ sblocca la gara con grande opportunismo. E’ molto cercato dai compagni e lui lavora molto bene di sponda. Dà l’anima in campo e pressa costantamente sui difensori (nasce proprio così il 2-0). Dal 62′ Correa 6 – Ha voglia di lasciare il segno, però spreca un’ottima occasione su assist di Immobile.

Immobile 7.5 – Torna a segnare in campionato anche bomber Ciro, cinico a sfruttare le poche e chiare occasioni che gli siano capitate. Una doppietta come ai bei vecchi tempi.

Inzaghi 7 – Partita preparata perfettamente: in fase difensiva la squadra non concede verticalizzazioni e il pressing alto permette il veloce recupero palla. In attacco invece produce i suoi effetti la carta Caicedo, il più decisivo dei biancocelesti. La Lazio ha ritrovato anche la fluidità nella manovra offensiva che tanto veniva apprezzata lo scorso anno ed era mancata nelle prime giornate.

Articolo precedente
Lazio-Genoa 4-1, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
immobileImmobile: «Stiamo migliorando tutti la condizone fisica. Rinnovo? Sono contento di far parte ancora di questa famiglia»