La MOVIOLA di Sassuolo-Lazio: Calvarese, troppe ammonizioni! Non visto un evidente fallo su Correa

Moviola Sassuolo-Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

La moviola di Sassuolo-Lazio: ecco tutte le decisioni dell’arbitro Calvarese nel corso del match del Mapei Stadium

Moviola Sassuolo-Lazio / Nella dodicesima giornata di Serie A, ad affrontarsi al Mapei Stadium Sassuolo e Lazio. Toccherà a Calvarese dirigere la gara. Il fischietto abruzzese sarà coadiuvato da Paganessi e De Meo, il quarto uomo sarà Serra. Ricoprirà il ruolo di Var Pairetto, mentre l’avar sarà Meli.

PRIMO TEMPO

8′ – Vantaggio Lazio. Nulla da segnalare. Sia Luis Alberto – imbeccato da Immobile – che Parolo, servito dallo spagnolo, sono in posizione regolare;

15′ – Pareggio Sassuolo. Ferrari concretizza in rete il calcio d’angolo battuto da Lirola. Regolare la marcatura dell’ex Sampdoria, che anticipa Senad Lulic;

18′ – Calvarese assegna un pericoloso calcio di punizione dal limite dell’area di rigore in favore del Sassuolo, considerando falloso l’intervento di Acerbi su Boateng. La panchina biancoceleste protesta vigorosamente: c’è effettivamente una leggera trattenuta del centrale della Lazio sull’ex Milan;

22′ – Arriva il primo cartellino giallo della partita: l’ammonizione è per Duncan, che interviene duramente su Milinkovic. Il fallo non è cattivo, ma c’è la gamba tesa. Giusta dunque la decisione di Calvarese;

27′ – Giusta anche l’ammonizione di Radu, che ferma la progressione di Berardi, intervenendo direttamente sull’uomo;

34′ – Immobile si arrabbia con il direttore di gara per la segnalazione di off-side sulla verticalizzazione di Luis Alberto. Le immagini danno torto al bomber della Lazio: la posizione iniziale era effettivamente di fuorigioco;

40′ – Secondo ammonito in casa Lazio: Luis Alberto, ad un passo dalla porta difesa da Consigli, fa fallo su Adjapong. Calvarese estrae il cartellino giallo, probabilmente esagerato, nei confronti dello spagnolo.

SECONDO TEMPO

48′ – Calvarese grazia Boateng: l’ex Milan interviene con una spallata su Radu, che finisce a terra. Rischiava di prendere l’ammonizione;

51′ – Trattenuta di Adjapong su Patric e cartellino giallo per il ganese. L’ammonizione sembrerebbe essere esagerata, ma in linea con la direzione arbitrale di Calvarese;

53′ Ammonito anche Luiz Felipe, a causa del fallo su Sensi: esagerato anche questo cartellino giallo, poteva bastare il semplice calcio di punizione;

62′ – Pericoloso calcio di punizione dal limite dell’area di rigore in favore del Sassuolo per un presento intervento falloso di Leiva, prima su Sensi poi su Berardi. I biancocelesti protestano, giustamente;

70′ – Altra cartellino giallo: Calvarese ammonisce Marlon per il fallo ‘d’ostruzionismo’ del neroverde nei confronti di Immobile, a due passi dall’area di rigore;

75′ – Diventano quattro gli ammoniti del Sassuolo: anche Locatelli viene punito da Calvarese, a causa delle proteste. Il giovane calciatore s’arrabbia per un fallo avvenuto nel corso dell’azione che ha portato al calcio d’angolo per la Lazio;

85′ – Incredibile il mancato intervento di Calvarese su Lirola, ‘colpevole’ di un vistoso fallo su Correa. L’arbitro non punisce il neroverde, e opta per la simulazione, dando la palla a Consigli.

 

 

 

 

 

 

 

Articolo precedente
I laziali ricordano Gabbo: «Gabriele vive per sempre nei nostri cuori» – Foto
Prossimo articolo
paroloLe pagelle di Sassuolo-Lazio: Parolo versione bomber, Immobile un leone. Milinkovic a intermittenza