La moviola di Sampdoria-Lazio: Maresca non perdona nulla e sul gol di Quagliarella…

maresca
© foto @CalcioNews24

È Maresca l’arbitro di Sampdoria-Lazio. Il direttore di gara, della sezione di Napoli, è stato designato per il match del Ferraris

Tocca a Maresca dirigere la gara tra Sampdoria e Lazio, sul campo dell’Olimpico. Il fischietto della sezione di Napoli è coadiuvato dagli assistenti Di iberatore e Tonolini e dal quarto uomo Aureliano. Ricopre il ruolo di addetto V.A.R. Calvarese, mentre l’A.V.A.R. è Tegon.

PRIMO TEMPO

3′ – Lazio subito in vantaggio! Caicedo ruba palla a centrocampo, dai piedi di Colley e sorprende tutta la difessa blucerchiata depositando la sfera in rete: tutto regolare;

9′ – Leiva graziato da Maresca per un intervento in ritardo su un giocatore avversario: poteva starci il giallo;

19′ – raddoppio di Caicedo, il direttore non può far altro che convalidare il gol;

21′ – primo giallo del match per Ferrari: il giocatore ferma in modo scomposto Correa che è lanciato verso la porta, sanzione giusta;

22′ – ammonito anche Ramirez che protesta con Maresca;

32′ – partita vicva al Marassi: nella lista dei cattivi finisce anche Francesco Acerbi per un intervento da dietro su Quagliarella;

45′ – pestone di Ramirez su Leiva: seconda ammonizione per il giocatore che è costretto ad abbandonare il campo per somma di cartellini. Decisione eccessivo, non c’era volontarietà nel fallo;

45′ – due i minuti di recupero

SECONDO TEMPO

58′ – riapre la partita Quagliarella che sorprende Strakosha. Maresca giudica la rete regolare anche se dalle immagini il giocatore sembrerebbe in fuorigioco, il tocco di Acerbi viene considerato dal direttore di gara come volontario;

74′ – ammonito Tonelli per un brutto intervento su Cataldi, il fallo è al limite dell’area;

90′ – giallo anche per Murru;

90′ – quattro i minuti di recupero;

92′ – sanzionato Lulic per un brutto intervento su Gabbiadini, Maresca mostra il cartellino anche a Bereszyinski che protesta dalla panchina;