Lulic, Basta e Radu: tanti jolly a disposizione di Inzaghi

© foto www.imagephotoagency.it

Se Inzaghi in questa stagione ha potuto cambiare modulo in diverse occasioni deve ringraziare anche i suoi jolly d’esperienza. Come riporta Il Corriere dello Sport, si parte da Stefan Radu. Il rumeno arrivato nel 2008 come difensore centrale, sin da subito è stato utilizzato come terzino sinistro. Poi in questa stagione (vedi il match con il Genoa) è tornato al centro della difesa. Poi c’è Basta, che per tanti anni si è messo sempre da terzino destro, ma che con Inzaghi si è riscoperto esterno di centrocampo. L’esperimento è andato in scena a Napoli nel 3-4-3 scelto dal tecnico biancoceleste e che ha permesso a Inzaghi di passare a gara in corso al 4-3-3 senza ricorrere alle sostituzioni. Altro esperimento andato a buon fine. Ma il pezzo da 90 è sicuramente Senad Lulic. Il bosniaco dal 2011 ad oggi ha ricoperto ogni ruolo: esterno alto d’attacco, laterale sinistro a centrocampo, mediano, terzino sinistro e in qualche rara occasione anche laterale destro in difesa. Contro il Genoa Inzagi lo ha schierato per la prima volta da terzino sinistro, vista l’assenza di Lukaku e lo spostamento di Radu al centro, poi negli ultimi minuti con l’uscita di Keita, è passato ad esterno di centrocampo. Tante soluzioni per Inzaghi che grazie a queste “tre carte” riesce a non dare punti di riferimento agli avversari.