Rivivi la diretta – Pioli: “Contro lo Sparta partita dispendiosa: domani farò un ampio turn over”

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico biancoceleste, Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Atalanta. Ecco le sue risposte ai cronisti presenti in sala sampa a Formello.

 

Atalanta, impegno o problema?
“Un impegno importante. Inutile negare l’importanza della partita di giovedì prossimo, abbiamo la possibilità di rimanere tra le prime 8. Passare il turno potrebbe aprirci spiragli decisivi per il nostro futuro. In campionato abbiamo l’obiettivo di migliorare la nostra classifica”

 

Sa chi terrà fuori?
“Si già lo so, aldilà delle situazioni che già conosco. Agli infortunati si è aggiunto anche Milinkovic. La partita è stata molto dispendiosa. Farò un ampio turn-over. Chi ha giocato giovedì sera farebbe fatica, devo guardare al futuro”.

 

Keita prima punta, ci si può lavorare?
“Non trovo sbilanciato nulla. Mi tengo aperte tutte le risoluzioni possibili, ciò che conta è giocare di squadra. Per spirito intendo una squadra che lavora e soffre insieme. Quando c’è questa tensione, un allenatore deve sentirsi tranquillo”

 

Cataldi?
“Potrebbe giocare. Ha grande determinazione di poter dimostrare di meritare di giocare. I giocatori non si devono abbattere, sono tappe importanti soprattutto per un giovane”

 

Bisevac?
“Non ha avuto problemi, era solo stanco. Devo decidere chi convocare. Konko e Radu insieme a Basta e Milinkovic stanno ancora cercando di capire il loro problema”

 

Cori contro di lei…
“Tutte le partite in cui giochiamo possiamo dimostrare il nostro valore. MI son preso gli applausi quando abbiamo giocato bene, mi prendo le critiche quando le cose non vanno bene. I tifosi hanno il diritto di esprimere il proprio giudizio”

 

Biglia riposa?
“Non credo sia corretto darvi la formazione. Terrò presente la partita di giovedì e di domani. Chi ha giocato ha speso tanto”

 

48 ore dopo, ululati. Vi isolate?
“Ho cercato di spiegarmi col mio inglese stentato. Io non ho avuto percezione della situazione, ho avvertito di più cori contro gli italiani, li ho sentiti in modo netto. Sono situazioni che non fanno bene allo sport. E’ molto più semplice punire i trasgressori che un’intera tifoseria, visto che i responsabili sono una minoranza”

 

Atalanta, c’è voglia di rivalsa?
“Ci ricordiamo l’andata, ma credo che ci siamo sempre focalizzati troppo su ciò che non ha funzionato. Bisogna vedere le cose che sapppiamo fare e mettere in campo”

 

Biglia ha parlato di poca continuità…
“Abbiamo perso tante occasioni, siamo indietro. In Europa invece abbiamo avuto continuità. Sono gare diverse, ma ci facciamo del male a pensare a ciò che poteva essere e non è stato. Mancano ancora 10 gare di campionato e l’Europa. Possiamo dare ancora il massimo e poi tireremo le somme. Parlo di bilanci finali, non è corretto farli adesso che la stagione non è ancora terminata”: