Rivivi la diretta – Pioli: “Manca lucidità negli ultimi metri ma la squadra è viva. Biglia ci sarà”

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico biancoceleste Stefano Pioli è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Hellas Verona, gara di campionato in programma domani sera all’Olimpico.

 

Rivivi la diretta della conferenza

 

Imperativo vincere?
“Imperativo fare bene, quindi vincere le partite. Troveremo un avversario in grande condizione che vorrà fare una grande partita”

 

I conti si fanno alla fine: ha il sentore che ci creda anche la squadra?
“Per come stanno lavorando i giocatori sì, malgrado il momento non sia semplice. Nonostante la classifica i ragazi lavorano con grande abnegazione”

 

A destra per il Gala c’è solo Konko…
“La partita di domani è molto importante, schiererò la formazione migliore”

 

Candreva?
“Credo stia bene e abbia superato l’infortunio patito col Napoli, è a disposizione”

 

Difficoltà nel gioco sulle fasce…
“Credo onestamente che se c’è una cosa che non ci manchi è il gioco sulle fasce. Ci manca al massimo la finalizzazione, l’attacco alla porta. La scelta giusta al momento giusto. Il calcio è un gioco di movimento, noi dobbiamo farlo meglio”

 

Come mai poca incisività in zona goal?
“E’ un dato oggettivo che facciamo pochi goal con gli attaccanti. Dobbiamo migliorare e avere più lucidità”

 

Crede ancora nel progetto Lazio? Il finale di stagione influirà sul suo futuro?
“In questi giorni ho letto cose che mi hanno lasciato stupito. A volte penso che voi siate molto createvi. Non è giusto fare valutazioni a stagione in corso, ci sono ancora 14 partite di campionato. Le cose nel calcio cambiano velocemente, speriamo di avere ancora altre gare di Europa League. Voglio che questa stagione termini al meglio delle nostre possibilità, siamo indietro. Ero partito con grande speranza di dare continuità al lavoro dell’anno scorso. A Genova c’è mancato solo il gol. So che contano i risultati ma credo tanto nei miei giocatori e nella mia squadra. Fin quando la matematica non ci estrometterà dalla corsa all’Europa noi lotteremo”.

 

Europa, prossime 2-3 partite decisive?
“Questo è sicuramente il momento in cui all’andata abbiamo raccolto molti punti. Dobbiamo fare il massimo, poi ci sarà l’Europa League. CI vuole concentrazione per battere un avversario in grande salute come il Verona, che è indietro ma è una squadra viva”

 

Felipe Anderson, che gli prende?
“L’anno scorso ha avuto risultati eccezionali singolarmente. Tutte le prestazioni dell’anno scorso sono state eccezionale, tutti gli orchestrali suonavano lo stesso spartito. Quest’anno ci è mancato qualcosa a livello di squadra”

 

Del Neri ha detto che giocherete meglio senza fischi…
“Il notro ambiente quest’anno non è ideale. Le nostre responsabilità ci sono. Io preferisco lo stadio pieno, anche critico, piuttosto che in un impianto sem-vuoto. Del Neri lo conosco e lo stimo, l’ho seguito. Cercherà di mettere in campo la squadra migliore, noi faremo altrettanto”

 

Irrati?
“Non replico”

 

Si può allenare la mancaza di lucidità?
“Anche l’anno scorso non concretizzavamo abbastanza. Ci abbiamo lavorato e ci stiamo ancora lavorando. Tre gare senza gol è un dato negativo, proveremo a far meglio già da domani”

 

Biglia?
“E’ recuperato, giocherà, non ha problemi alla caviglia, non corre nessun rischio, se non quelli che corrono tutti i compagni. Ha molto bisogno di giocare, deve trovare ritmo e può farlo solamente giocando”: