Rivivi la diretta – Inzaghi: «Dovremo sfruttare gli errori del Chievo. Keita? E’ rientrato bene, ora tocca a lui…»

© foto www.imagephotoagency.it

La S.S. Lazio comunica che il tecnico biancoceleste, Simone Inzaghi, interverrà in conferenza stampa, alla vigilia di Chievo Verona-Lazio, sabato 10 settembre alle ore 13:15 presso la sala stampa del Centro Sportivo di Formello.

 

Segui la diretta su LazioNews24.com

 

Keita, come procede il reinserimento?
“Io penso che se ne sia parlato molto di Keita. Finito il mercato, Keita è rientrato in gruppo, è rientrato con lo spirito giusto, si sta allenando molto bene. Lo stiamo apprezzando noi dello staff, credo che lo stiano apprezzando anche i compagni. Si è messo a disposizione come l’anno scorso. Giocherà, ho ancora tempo per decidere se dall’inizio o a partita in costa. Ora tocca a lui con il lavoro quotidiano e le prestazioni”

 

Che partita vi aspetta?
“Una gara complicata, intensa, contro una squadra ben allenata. Dovremo fare un’ottima gara. Ci siamo preparati, magari con qualche allenamento in meno rispetto al solito per via dei nazionali, ma per noi è motivo di orgoglio avere tanti giocatori che rappresentano il loro Paese”.

 

de Vrij-Bastos, bella coppia?
“Sono due ottimi giocatori come Hoedt e Wallace. Domani penso partiranno loro, a seconda delle partite vedremo chi giocherà”.

 

Evitare black-out…
“Sappiamo che incontreremo una squadra che ha vinto con l’Inter e dato filo da torcere alla Fiorentina. Sappiamo che dovremo metterci tanta attenzione”.

 

Come sono tornati i nazionali?
“Siamo orgogliosi di avere tanti ragazzi in Nazionale, Biglia ha giocato in Venezuela, è tornato in Argentina e poi a Roma. Lo fa da tanto, è il nostro capitano, l’ho visto bene. Avrà ancora un 15 ore di fuso da recuperare, penso di poterlo schierare”.

 

Soddisfatto del mercato?
“Sono contento, ci mancava un elemento. Luis Alberto ha grandissima qualità, aveva fatto due mesi di allenamenti da solo, ha tanta qualità ma è indietro di condizione. Non è convocato perché ha bisogno di incrementare il lavoro, è qui da una settimana, si sta ambientando rapidamente ma ha bisogno di tempo per mettersi al pari dei compagni”.

 

Keita indispensabile?
“Lui lo sa, è importante avere la fiducia dell’allenatore e dei compagni. Dopo ciò che è successo tocca a lui, è rientrato dalla Nazionale molto bene, penso che per noi possa essere un valore aggiunto”.

 

E Felipe come sta?
“Stiamo lavorando sulla copertura, la Juve non ha giocatori che fanno solo una fase. Bisogna fare tutti quanti un doppio lavoro. Felipe sta bene, si sta allenando molto bene, ascolta, l’ho trovato molto disponibile, penso che le Olimpiadi lo abbiano responsabilizzato”.

 

Immobile, come l’ha trovato?
“L’ho trovato bene dopo il rientro, lui ha la fortuna di essere italiano, è stato in Nazionale con Marchetti, Parolo, si è integrato subito. E’ un generoso, ogni allenatore vorrebbe allenarlo. Lui per la maglia dà tutto, a prescindere dai goal”.

 

Atteggiamento attendista o aggressivo?
“Il Chievo ha un modulo consolidato, giocano 4-3-1-2, fanno entrambe le fasi con grande intensità. Dovremo stare attenti, fare la partita, il Chievo proverà a imporsi. Ci aspetta una gara tosta, ma le prime due di campionato sono andate, lavoriamo dal 10 luglio”.

 

Contro Maran che errori non bisogna fare?
“La Lazio l’anno scorso sembrava in controllo della partita, concedono poco, quindi bisogna sfruttare i loro errori e capitalizzare le occasioni che ci concederanno”.