Lazio, tra cessioni e acquisti ecco cosa potrebbe riservarci l’ultimo giorno di calciomercato

calciomercato lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio, meno di 24 ore alla chiusura del calciomercato: ecco cosa potrebbe riservarci l’ultima giornata

Calciomercato – Inzaghi aspetta il suo rinforzo per la fascia destra e come confermato anche dal ds Tare, si proverà ad accontentare il tecnico biancoceleste. Molto però ancora una volta dipenderà prima dalle cessioni. Infatti per completare un puzzle lungo e complesso ci sarà bisogno anche un po’ di fortuna, viste le poche ore a disposizione. Diversi gli scenari che potrebbero presentarsi in questo ultimo giorno di mercato. Andiamo ad analizzarli nel dettaglio.

CESSIONE BASTA – Per aprire nel migliore dei modi la giornata bisognerà cercare di cedere il prima possibile Dusan Basta. Sulle tracce del serbo c’è sempre il Bologna di Mihajlovic, ma la Lazio dovrà abbassare le sue pretese economiche se vuole chiudere con esito positivo l’operazione. Solo se si concretizzasse la cessione di Basta, a quel punto il club capitolino proverebbe a chiudere per Romulo del Genoa. Tra le società c’è già un accordo di massima: prestito fino giugno con diritto di riscatto, mentre manca ancora l’accordo con l’italo-brasiliano. Se invece saltasse l’operazione Romulo, l’alternativa è quella di anticipare l’arrivo nella Capitale di Tiago Casasola, difensore in forza alla Salernitana.

BASTA RESTA – L’ipotesi peggiore invece è che arrivi la fumata nera tra Lazio e Bologna, a quel punto la cessione di Basta diventerebbe quasi impossibile, visto che non ci sono altre offerte. Se il serbo venisse confermato, salterebbe di conseguenza l’operazione Romulo con il Genoa. In questo caso l’unica possibilità è sempre di anticipare l’arrivo a Formello di uno tra Casasola e Djavan Anderson, con il secondo in leggero vantaggio. Anderson sarebbe più pronto, anche perchè conosce già ambiente, compagni e allenatore, visto che ha partecipato al ritiro estivo ad Auronzo. Si tratta solo di ipotesi, ora toccherà al mercato l’ultima parola…