‘Dalla Scuola Allo Stadio’: Lulic, Strakosha e Lukaku all’Istituto Paritario S.Giuseppe – VIDEO

© foto Lazio News 24

Torna l’appuntamento la Lazio nelle scuole. I calciatori biancocelesti, in compagnia dell’aquila Olympia faranno visita all’Istituto Paritario S.Giuseppe

Come si legge sul sito ufficiale della Lazio, Giovedì 11 maggio 2017 si rinnova l’appuntamento con i giocatori biancocelesti presso l’Istituto Paritario S.Giuseppe del Caburlotto, Via Rabbello 15, Roma. «Dalla scuola allo stadio, il modo giusto per sostenere lo sport». L’iniziativa consiste in un vero e proprio “tour biancoceleste” all’interno delle scuole elementari e medie inferiori di Roma e provincia e vedrà il coinvolgimento dei rappresentanti della squadra, di Olympia, simbolo della società biancoceleste. Tale iniziativa è tesa alla promozione della formazione della cultura sportiva, i cui valori sono sanciti nella Carta Olimpica, diffondendo ed incrementando i principi legati ad una crescita psico-fisica sana, leale e non violenta, che educhi gli adulti del domani, a comportamenti rispettosi dell’avversario e delle istituzioni.

AGGIORNAMENTO ORE 11.40 – I protagonisti lasciano la scuola, la splendida giornata si è conclusa. Si dirigeranno verso Formello dove sono attesi da una sessione di allenamento.

AGGIORNAMENTO ORE 11.15 – Le domande sono concluse, adesso i piccoli possono fare le foto coi loro beniamini. I calciatori non smettono di firmare autografi, la mattinata alla scuola si avvia però alla conclusione.

AGGIORNAMENTO ORE 10.50 – Apre la giornata il team manager Manzini: «Gli unici ad uscire arricchiti da queste esperienze siamo noi, che raccogliamo il vostro entusiasmo e lo portiamo in campo. I vostri sorrisi e la vostra gioia la portiamo a Formello e la trasmettiamo a tutti i membri della società. Per questo vi ringrazio». Poi i calciatori iniziano a rispondere alle domande dei bambini. I piccoli tifosi sono curiosi di sapere come si fa a diventare giocatori professionisti e quali sono le passioni dei loro idoli oltre allo sport. Il primo a esprimersi è Lulic che parla dell’importanza della scuola: «Dovete studiare per il vostro futuro e contemporaneamente lavorare sullo sport, sperando un giorno di giocare in Serie A. Pensate prima a fare i compiti e poi a giocare con gli amici (ride, ndr)». Poi Bernabè parla di Olympia: «L’aquila è il simbolo, l’idea è nata perchè l’uomo la usava come simbolo del potere. E’ simbolo di grandezza e bellezza, Olympia è molto bella. La sua età? Ha 12 anni, è ancora molto giovane, questi animali vivono fino a 80 anni». Spazio a Lukaku, che parla del tema razzismo: «All’inizio è difficile, poi ci diventi quasi insensibile». Strakosha risponde ad una domanda sul fair play: «Se un nostro compagno vede l’avversario a terra buttiamo la palla fuori per permettere ai medici di curarlo. A chi mi ispiro? A mio padre, anche lui era portiere. Ringrazio la mia famiglia se oggi sono arrivato a questo punto». Lulic chiude infine con una battuta sul suo periodo in Italia: «Sono da sei anni a Roma, all’inizio è difficile imparare la lingua ma poi è sempre più facile». Si passa successivamente alla battute finali, ci pensa Manzini a fare il discorso di ringraziamento: «Siamo una squadra, è come se qui ci fosse tutta la Lazio. Vi ringrazio per l’affetto con il quale ci avete accolto. Vogliamo ricambiare l’invito, siamo lieti di ospitarvi allo stadio Olimpico».

AGGIORNAMENTO ORE 10.45 – Sono arrivati i protagonisti. Oltre i sempre presenti Manzini e Olympia con Bernabè, sono arrivati all’Istituto Lulic, Lukaku e Strakosha.

AGGIORNAMENTO ORE 10.25 – La delegazione biancoceleste è in arrivo, i bambini prendono posto in aula magna e fra poco potranno abbracciare i loro eroi.