Connettiti con noi

Focus

Luis Alberto è tornato Mago: Sarri non può farne a meno

Pubblicato

su

Dopo un inizio di stagione tormentato, Luis Alberto si è ripreso la Lazio. Sarri non può più farne a meno, la permanenza sembra scontata

Luis Alberto è tornato al centro della Lazio. Dopo una prima parte di stagione complicata, con lo spagnolo che non riusciva ad entrare nei meccanismi di Sarri non riuscendo a garantire la giusta intensità nella doppia fase di gioco, il Mago biancoceleste ha saputo calarsi nel nuovo contesto tattico ed è tornato imprescindibile.

Sarri non può più fare a meno della sua immensa qualità alla quale l’ex Liverpool sta riuscendo ad abbinare anche un’ottima fase difensiva che rende molto più equilibrata la squadra, capace di prendere molti meno gol nel girone di ritorno a parte il black-out nel derby contro la Roma. Luis Alberto, che a novembre aveva anche meditato l’addio nel successivo mese di gennaio, non ha mai nascosto la volontà di tornare un giorno in Spagna per chiudere la carriera.

Tuttavia oggi che il rapporto col tecnico è decisamente migliorato la permanenza in biancoceleste sembra scontato. Se dovesse arrivare la dolorosa cessione di Milinkovic-Savic e al netto della campagna di rafforzamento che sarebbe messa in atto proprio con i proventi della cessione del serbo, Luis Alberto diventerebbe il faro qualitativo della squadra ergendosi di fatto a leader tecnico.

Il contratto fino al 30 giugno del 2025 lascia tranquilli società e tifosi ma è proprio la volontà della mezzala spagnola a fare la differenza. I tifosi della Lazio sono pronti a godersi le magie del numero 10 ancora per tanti anni a venire: Luis Alberto non ha nessuna intenzione di deluderli.