Stampa, Giordano: «Ora molti giornalisti sono costretti a inventare qualcosa»

© foto www.imagephotoagency.it

Bruno Giordano ha parlato dei moderni rapporti tra calcio e giornalisti

Bruno Giordano, ex bomber della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Radiosei per parlare degli attuali rapporti con la stampa. Ecco ciò che ha detto.

PARLA GIORDANO – «I rapporti con la stampa? Quando giocavo era tutto diverso, non c’era il veto per interviste con i giornali, tranne quando si entrava in silenzio stampa. Adesso magari alcuni giornalisti sono costretti a forzare, a inventare qualcosa. Prima la stampa entrava con noi negli spogliatoi, viveva il campo, ricordo che la signora Gina preparava il caffè per tutti al campo. C’era perfino una piccola tribuna coperta per permettere alla stampa di seguire meglio gli allenamenti. C’era di fondo un rapporto diverso con noi giocatori, spesso venivo chiamato anche a casa per essere intervistato, non avevamo l’esclusiva con il club».