Lazio, Giannichedda: «Scudetto? I biancocelesti combatteranno fino alla fine»

Celtic-Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex biancoceleste ha detto la sua sulla squadra di Inzaghi e sulla possibilità di vincere il campionato in questa stagione particolare

L’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha fermato tutti gli ingranaggi del Paese tra cui lo sport: al momento infatti sono sospese fino al 3 aprile tutte le manifestazioni. La Serie A quindi è in stand by, in attesa di capire se si riuscirà a terminare la stagione oppure no. La Lazio stava vivendo un sogno fino alla partita contro il Bologna, quando è arrivata a toccare il tetto della classifica con un’altra vittoria contro la squadra di Mihajlovic. A parlare del sogno Scudetto per la squadra di Inzaghi c’è Giuliano Giannichedda. L’ex biancoceleste è intervenuto ai microfoni di TMW Radio:

«Se è da scudetto? Sicuramente ora ci credono tutti, c’è entusiasmo in città e si sente. Molto dipenderà dallo scontro diretto. I giocatori sono consapevoli di potercela fare e sarà battaglia fino alla fine».

CENTROCAMPO TOP – «Pogba a livello internazionale è stratosferico, è del mondo, ha vinto scudetto e giocato la Champions. E’ al top da diversi anni. Lui è più forte di Milinkovic, che è comunque un grande giocatore ma ha fatto poco a livello europeo. Un club europeo non sa se prenderlo a certe cifre proprio per il discorso che faccio». 

RITORNARE AD ALLENARSI – «Il problema è che ogni giorno, purtroppo, cambia la situazione. Il picco si allontana sempre, ora si parla di metà aprile. Parlare di ripresa del campionato a maggio mi sembra difficile. I calciatori possono tornare a giocare e allenarsi, ma se poi c’è un nuovo caso, che facciamo? Vedremo, magari si prenderà una misura straordinaria come togliere la vacanza e ad agosto finire la stagione e iniziare direttamente quella nuova». 

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy