Inzaghi: «Una vittoria per ritrovare l’autostima, tutti si aspettano molto da noi». E su Milinkovic…

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Frosinone, le parole del tecnico Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia del match di Serie A

Conferenza Inzaghi – Domani sera allo stadio Olimpico di Roma si disputerà Lazio-Frosinone e, come di consueto alla vigilia di un match, il tecnico Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa a Formello per rispondere alle domande dei giornalisti.

Non si può più sbagliare…
Eh già. Non bisogna sottovalutare l’avversario. Abbiamo analizzato le due sconfitte e ho visto i ragazzi molto attenti. Non siamo contenti e sappiamo che dobbiamo dar di più.

Manca positività?
Una vittoria ci potrà aiutare. Ricordiamo che lo scorso anno è terminato in malo modo nonostante una super stagione. Il calendario non ci ha aiutato, ma ogni giorno vedo i ragazzi lavorare attentamente. Avrei preferito affrontare Juventus e Napoli in un altro momento. Il mio compito è capire gli errori che abbiamo commesso.

Quale insidie può nascondere la gara col Frosinone?
Serve massimo rispetto. Abbiamo preparato molto bene la gara, siamo convinti che possiamo vincere. Dobbiamo. Il tempo soltanto può dire se riusciremo ad essere la squadra fantastica dello scorso anno. Per ora l’episodio non ci ha aiuta, dobbiamo fare di più.

Poteva andare meglio il sorteggio di Europa League…
Si, ma ci sarà tempo per pensarci. Dovremo giocare un girone difficile, chiunque arriva a disputare i gironi ha qualcosa da dare.

Visti i precedenti in Primavera, c’è un motivo in più per vincere contro Longo?
E’ un allenatore meticoloso e molto attento. Dovremo essere concentrati per portare la partita dalla nostra parte.

Quanto mancano i gol di Milinkovic e Luis Alberto?
Sono passate ancora due partite. Entrambi sono in crescita, Milinkovic è arrivato anche dopo (a causa dei Mondiali, ndr). Sono molto positivo per domani.

Manca ancora la spensieratezza dello scorso anno?
La partenza lenta è dovuta anche alle avversarie che abbiamo affrontato. Senz’altro qualche scoria arriva dalla chiusura dello scorso campionato. Sappiamo che le aspettative sono maggiori e che le avversarie si sono rinforzate. Tutti si aspettano molto da noi, ma la spensieratezza non manca. Le vittorie aiutano ad aumentare l’autostima.

Articolo precedente
Kishna: «L’ADO Den Haag ha fatto di tutto per tratternermi»
Prossimo articolo
roma alissonAlisson, che errore con il Liverpool! – VIDEO