Lazio-Empoli in pillole

© foto www.imagephotoagency.it

Quella ammirata ieri pomeriggio all’Olimpico, non è stata una Lazio convincente, soprattutto dal punto di vista del gioco. Non inganni il risultato di 2 a 0 con cui i ragazzi di Inzaghi hanno rispedito a casa quelli di Martusciello; capitan Biglia e company (a proposito dell’argentino, speriamo che l’infortunio occorsogli, non sia nulla di grave) si sono difatti affidati più alle giocate dei singoli (F. Anderson e Keita su tutti) mostrando ancora una volta i soliti problemi in fase di costruzione. Reparti scollegati, lanci lunghi piuttosto che scambi rapidi in velocità e mancanza di qualità a centrocampo si sono palesati ancora una volta in maniera preoccupante. Se si eccettuano i venti minuti della partita di Bergamo e quelli del match contro il Chievo, questa Lazio non ha ancora entusiasmato a pieno. Soffrire contro una squadra sicuramente non irresistibile contro l’Empoli è un chiaro segnale in tal senso… Se non si trova al più presto un anima ed un gioco, i biancocelesti rischiano di abbandonare molto presto l’attuale quarto posto. Ecco qui di seguito nel dettaglio, tutti i numeri e le statistiche dei capitolini, nella gara contro i toscani.

 

Tiri in porta: 12

Direzione di tiro dalla sinistra: 8,3%

Direzione di tiro dal centro:66,7%

Direzione di tiro dalla destra: 25%

Aperture di gioco riuscite: 2 su 10

Totale passaggi effettuati: 378

Passaggi corti: 274

Passaggi lunghi: 90

Cross:14

Maggior numero di cross: F. Anderson 5

Falli: 14

Maggior numero di palle perse: Anderson ed Immobile 3

 Attacco dalla fascia sinistra: 39%

Attacco dal centro: 23,8%

Attacco dalla fascia destra: 36,3%

Volume di gioco nella propria metà campo: 34,5%

Volume di gioco al centro del campo: 44,5%

Volume di gioco nella metà campo avversaria: 21%