Lazio e Anti-Cipo Onlus, Serena Grigioni: «Il 16 aprile una serata per raccogliere fondi». E sui giocatori presenti…

© foto Instagram @seregrigio

La Lazio Tifa Anti-Cipo Onlus è l’iniziativa avanzata per la raccolta fondi per la ricerca sulla Neuropatia delle Piccole Fibre Periferiche e Autonomiche

La Lazio torna ad occuparsi di solidarietà. Stavolta scende in campo al fianco della Anti-Cipo Onlus, per una serata dedicata alla raccolta fondi per la ricerca sulla Neuropatia delle Piccole Fibre Periferiche e Autonomiche. Una cena prevista per il prossimo 16 Aprile al ristorante Al Canto del Gallo, iniziativa difesa e portata avanti da Serena Grigioni che – a Lazio Style Radio – ha presentato così: «L’associazione nasce per finanziare la ricerca sulla patologia della quale sono affetta. Vi sono varie opportunità per donare fondi: la partecipazione a questo tipo di eventi in primis, ma anche l’acquisto del libro che ho scritto – il ricavato va all’associazione -. Il mio obiettivo principale è sempre quello di parlare di questa malattia e a oggi mi sento molto soddisfatta. Adesso la patologia è molto conosciuta, mi ritrovo anche a dare consigli a chi è nella mia stessa condizione e questo mi gratifica molto».

«Sono 14 anni che papà è alla Lazio e sono 14 anni che la mia malattia è esplosa. La Lazio mi ha sempre sostenuta in questa mia battaglia e per me è un onore avere come ospiti i giocatori. Ottengo sempre risposte positive da loro e questo per me è molto importante. Durante la serata tutti avranno la possibilità di fare foto con i sei giocatori ospiti (Acerbi, Cataldi, Lulic, Parolo, Strakosha, Immobile, ndr). Ci sarà una lotteria e come premi ci saranno le maglie dei presenti che verranno autografate e consegnate ai vincitori. Nel corso dell’evento sarà possibile inoltre acquistare il mio libro e le uova di Pasqua dell’associazione, entrambi hanno un costo di 10 euro e tutto il ricavato verrà donato all’Anti-Cipo Onlus per la ricerca».