“La legalità rompe le barriere” Lotito: “Va promosso il tifo allo stadio, ma non porto mio figlio a fargli sentire gli insulti”

© foto www.imagephotoagency.it

Si è svolta nelle giornata di oggi presso il Rettorato della Sapienza il convegno “La legalità rompe le barriere. Lo stadio Olimpico tra presente e futuro”. Durante l’evento è intervenuto anche il presidente della Lazio Claudio Lotito: “Lo sport deve essere un elemento di unione e di forza perché ha tanta attenzione mediatica. La gente non si deve disaffezionare, non porto mio figlio allo stadio per fargli sentire i cori di insulto, meglio che la partita la veda a casa. Bisogna prevenire e capire chi crea certi problemi, non tutti sono così. All’intero della Curva ci sono persone anche per bene che vogliono gustarsi solo il match e tifare. Se avessimo gli stadi di proprietà sarebbe tutto più facile. Va promosso il tifo allo stadio e reprimere certe azioni vandaliche nel rispetto delle regole”. Ha preso poi la parola la anche l’allenatore dei biancocelesti Simone Inzaghi: “La partita di ieri all’Olimpoco è stata la più bella della stagione, perché erano tornate le famiglie e c’erano tanti bambini . L’emozione è stata più forte rispetto alle prossime partite, speriamo che l’anno prossimo si possa rivedere uno stadio pieno”.