Klose: “Oggi serviva una partita così, a Norcia abbiamo parlato molto. Inzaghi grande allenatore? Può fare bene”

© foto www.imagephotoagency.it

Due gol e un assist: la nuova Lazio di Inzaghi riparte da Miro Klose. L’attaccante tedesco ha trascinato la squadra alla vittoria, ma contro il Palermo si è vista una Lazio diversa soprattutto a livello mentale: “Riscatto personale e di squadra? Penso che oggi abbiamo giocato bene e abbiamo fatto un bel possesso palla. Serviva una partita così. – ha dichiarato al termine del match l’attaccante tedesco ai microfoni di Mediaset Premium – Doppietta? Io guardo sempre la squadra, è la cosa più importante. Inzaghi? Più o meno abbiamo giocato con lo stesso sistema, non è cambiato molto rispetto a Pioli. La cosa più importante era la testa, a Norcia abbiamo parlato tanto. Ora dobbiamo solo correre e pedalare. Inzaghi grande allenatore? E’ un inizio, lo conosco solo da quattro giorni, ma può fare bene. Non volevo uscire? Non sono così, ero un po’ arrabbiato solo perchè non abbiamo fatto il quarto gol”.

 

Klose ha parlato anche ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo giocato bene, avevamo un buon possesso palla. Abbiamo parlato in ritiro, ma stasera il nostro avversario non era troppo forte. Europa League? L’obiettivo è pensare alla prossima partita“. Sui petardi lanciati dai tifosi rosanero: “Penso che queste cose non debbano accadere, i tifosi sono arrabbiati perchè non vogliono andare in Serie B. Loro pagano il biglietto, ma il Palermo ha i giocatori molto giovani che ho visto bianchi in faccia, non era facile per loro“.