Inzaghi soddisfatto: «Avevamo bisogno di una vittoria, la nostra stagione inizia stasera»

Lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Simone Inzaghi dopo la vittoria della Lazio sul Frosinone all’Olimpico: ecco l’analisi dell’allenatore biancoceleste

Simone Inzaghi è soddisfatto dopo la prima vittoria in campionato della Lazio: 1-0 al Frosinone all’Olimpico e un successo che rialza il morale dei biancocelesti appena prima della sosta. L’allenatore, dopo la gara, è intervenuto così ai microfoni di Sky Sport: «E’ una vittoria improtante, i ragazzi hanno fatto un’ottima partita. Il Frosinone ha giocato una partita attenta, erano organizzati. Noi dovevamo sbloccare il risultato nel primo tempo, abbiamo avuto tante occasioni ma non è arrivato niente, un pò per colpe nostre, un pò per sfortuna. Nel secondo tempo è arirvato il gol e ci siamo rilassati migliorando nella gestione della palla. Adesso ripartiamo, a questa squadra piace giocare bene, stasera penso che sia l’inizio della nostra stagione. Milinkovic ancora fuori forma? Tutti devono salire di condizione, non solo Luis Alberto, Immobile e Milinkovic; anche Leiva e Lulic hanno giocato la loro prima partita ufficiale a Torino. Ora arriverà l’Europa League, quindi avrò modo di vedere anche altri giocatori a cui darò fiducia. Ho visto i ragazzi lavorare bene in settimana. Il Frosinone è una squadra che conosco, così come il suo allenatore, ci hanno creato qualche prioblema anche se strakosha non è stato impegnato, anche perchè sono stati bravi i difensori. Con la Juve fino alla mezzora avevamo creato qualcosa di importante, poi è arrivato il gran gol di Pjanic e il 2-0 di Mandzukic un pò fortuito. Sono dell’idea che la fortuna vada cercata, quindi se proponi poi ti permette di sbloccare la partita come stasera».

Inzaghi ha poi risposto alle domande dei cronisti nella consueta conferenza stampa: «Mi sono arrabbiato perché abbiamo sbagliato moltissimi gol ma ho fatto i complimenti ai ragazzi. Il Frosinone si è ben organizzato e quando ripartiva creava problemi, sono partite a rischio e dovevamo essere bravi a fare il gol al primo tempo e raddoppiare. La sosta ci permetterà di lavorare e mettere minuti nelle gambe, questa estate abbiamo fatto un discreto lavoro che tra poco darà i suoi frutti ma sono soddisfatto della prestazione della squadra. I cambi servono quando ci sono dei problemi perché non soffrivamo, la squadra stava bene in campo non avevamo problemi, siamo stati bravi nel palleggio. Volevo inserire Badelj prima ma la squadra non soffriva e quindi ho fatto tre cambi che dovevo fare. Stasera hanno giocato i “vecchi” ma avrò bisogno di tutti sopratutto con l’inizio dell’Europa League. Sul sorteggio non siamo stati fortunati così come non lo siamo stati in campionato ma le squadre vanno affrontate. Il girone non è semplice ma ci faremo trovare pronti, c’è grande fiducia per l’Europa. Avevamo bisogno di una vittoria, se lo meritavano i ragazzi. Qui a Roma c’è molta pressione ma abbiamo dei grandi tifosi perché stasera in qualche altro stadio sullo 0-0 si sarebbe potuto sentire qualche fischio invece mi hanno dato tantissima carica. Uniti potremmo fare ottime cose anche quest’anno».

Intervenuto anche a Radio Rai, l’allenatore biancoceleste ha dichiarato: «Immobile unico centravanti? Ho un giocatore come Caicedo, viene criticato per il gol sbagliato a Crotone, ma da vice-Immobile si è sempre fatto rispettare. Abbiamo anche Correa da inserire, adesso l’unica cosa che conta è migliorare la condizione e tornare a vincere».

Inzaghi è poi intervenuto così ai microfoni di Lazio Style Channel: «Sono stati bravi i ragazzi perché era una partita complicata. Il Frosinone veniva per fare un match ordinato, in Serie A non sono mai facili le gare. Di partite così chiuse ne troveremo tante, dovremo essere lucidi e bravi. Oggi serviva vincere e siamo contenti. Potevamo segnare prima, ma sono contento della lucidità dei miei. Longo? Fa piacere avere la sua stima, siamo cresciuti insieme tra tante battaglie. Ora ci siamo meritati sul campo di allenare in Serie A. Fame? Dovremo averne tanta e alzare l’asticella. Ora inizia l’Europa, conto tutto il gruppo, i ragazzi lo sanno».

Articolo precedente
Badelj: «Il gruppo ha reagito dopo le due sconfitte». E sul ruolo… – VIDEO
Prossimo articolo
murgiaLazio Social, Murgia esulta: «Mai smesso di lottare, uniti abbiamo preso i 3 punti» – FOTO