Djordjevic, futuro incerto: a giugno potrebbe salutare. Borini o Gabbiadini le alternative

© foto www.imagephotoagency.it

Futuro ancora da scrivere per la Lazio che nei prossimi mesi dovrà prima decidere su Simone Inzaghi e poi rivoluzionare la rosa in sede di mercato. In avanti Klose, che molto probabilmente andrà in America, e Matri, che farà ritorno al Milan, lasceranno Formello. Resta da capire la situazione di Djordjevic. Secondo goal.com, la Lazio è pronta a valutare eventuali offerte dall’Italia e dall’estero per il serbo che quest’anno in 28 presenze ha segnato appena 5 gol, numeri deludenti con la società che si aspettava molto di più. 

 

ALTERNATIVE – Sul taccuino di Tare ci sono già due nomi: Fabio Borini e Manolo Gabbiadini. Quest’ultimo è il vero sogno della Lazio, ma il Napoli per il giocatore chiede circa 20 milioni, una cifra elevata, ma in estate Lotito farà un tentativo per portare a casa il giocatore. Borini invece è un pupillo di Tare che già in estate voleva portarlo in biancoceleste. Nelle ultime settimane sono stati fatti dei sondaggi con il Sunderland, che per l’ex Roma chiede circa 12 milioni più 3 di bonus. Anche in questo caso bisognerà trovare un’intesa prima tra il club inglese e la Lazio, e poi con il calciatore che se vuole tornare in Italia dovrà rivedere il proprio ingaggio.