De Vrij, infortunio superato: «Ho dovuto accettarlo e guardare avanti. Hoedt e Kishna? Siamo una famiglia…»

© foto www.imagephotoagency.it

Il ministro della difesa è tornato al proprio posto, l’incubo infortunio è ormai un ricordo lontano. La Lazio ha patito nella scorsa stagione l’assenza di Stefan de Vrij, è questo sicuramente uno dei motivi della disfatta biancoceleste. Il centrale si è concesso in un’intervista a Helden Online, dove ha commentato il rientro in campo: «Ho accettato l’infortunio il più rapidamente possibile e altrettanto velocemente ho cercato di guardare avanti. E’ stato come un passo indietro, per superarlo ne ho dovuti fare almeno due o tre in avanti. La Nazionale? Mi manca molto. Fortunatamente ci sono molte occasioni per tenersi in contatto. E’ stato un peccato non esserci qualificati per gli Europei. Ma quello che è successo è successo, ora è il momento di guardare avanti. Ci sono le qualificazioni per i mondiali in Russia. Tra due anni dobbiamo essere lì. Hoedt e Kishna? Siamo una grande famiglia!».