Connettiti con noi

Champions League

Conferenza Reina: «Servirà umiltà. Prima di ognuno di noi c’è il gruppo» VIDEO

Pubblicato

su

Il portiere della Lazio, Pepe Reina, ha presentato la gara di domani contro il Bruges. Ecco le sue parole in conferenza stampa

Insieme a mister Inzaghi, anche Pepe Reina ha risposto alle domande dei cronisti per presentare la gara tra Lazio e Bruges. Il match, in programma per domani allo Stadio Olimpico alle ore 18.55, è valido per l’ultima gara del Girone F di Champions League.

SQUADRA – «Siamo consapevoli delle nostre forze, ha un sapore particolare la partita di domani, ma dobbiamo mantenere quello che facciamo durante la settimana. Conosciamo il Bruges, sappiamo che può farci soffrire, ma dobbiamo avere l’umiltà di capire che nel momento del bisogno dovremo fare la differenza».

GIOCARE COI PIEDI – «Io mi metto i guanti per parare, ma nel calcio bisogna essere uno in più. Capita di sbagliare, ma serve anche per trovare più spazi davanti».

LAZIO – «È una società che vuole fare un passo ulteriore in avanti, per puntare sulle Coppe e su traguardi importanti. Mi piace tantissimo la compattezza, il non mollare mai e una forza mentale straordinaria. Nessuno di noi è sopra qualcun altro, la squadra e la società vengono prima dell’ego di ogni calciatore. Il gruppo è più importante del nome di qualsiasi calciatore.».

GERARCHIE – «Io non ho preso niente, tutti lavoriamo per giocare. Il mio rapporto con Strakosha è straordinario, impariamo uno dall’altro, io do una mano e sono sempre pronto per aiutare. Il vantaggio è che ognuno di noi due può giocare in qualsiasi momento, questo è un valore, non deve creare polemiche. Lo sforzo di Thomas è straordinario».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Advertisement