Canovi, ag. Fifa: “La scelta di Inzaghi mi sembra intelligente. Magari arrivasse Immobile…”

© foto www.imagephotoagency.it

Ai microfoni di 1900 Tv è intervenuto l’agente Fifa Dario Canovi: “Premetto che a me Pioli piace ed è un bravissimo allenatore. La scelta di Inzaghi mi sembra intelligente. Ha fatto molto bene nel settore giovanile e merita una chance. A differenza di altri tecnici, la sua gavetta l’ha fatta. Dopo l’anno scorso ci si aspettava qualcosa in più, può succedere. Ci sono stati parecchi errori da parte della società anche nel mercato invernale, oltre che in quello estivo. Mihajlovic? L’ho sentito e credo sia una scelta azzeccata. Credo però sia giusto concedere un’opportunità ad Inzaghi. Se si dovesse vedere un buon gioco, Simone potrebbe anche restare. Lotito? Non è il Berlusconi di turno che entra nei compiti degli allenatori. Forse più un Tare potrebbe entrare più nel lavoro degli allenatori. Comunque attribuisco alla dirigenza della Lazio qualche colpa in termini di mercato, ma non sulle interferenze con i tecnici”. Tanti i nomi accostati alla Lazio in queste ultime settimane, ci sono anche due pezzi da novanta come Tonelli e Immobile: “Immobile sarebbe un acquisto azzeccato, magari venisse. Le prime partite al Torino le ha giocate molto bene. Tonelli invece a me piace tanto, la valutazione è forse un po’ esagerata, ma è ancora giovane e viene da campionati molto positivi, tant’è che non c’è solo la Lazio, ma anche la Roma per esempio. Non sarà facile metterci le mani. Cessioni? Io terrei Keita e Anderson. A me risulta che Candreva e Biglia hanno delle proposte interessanti, seppure non sono state sparate cifre altissime”.