Bosnia, Lulic suona la carica: «Nel calcio non ci sono partite facili, ma contro l’Estonia conterà solo vincere»

Lulic bosnia nazionale
© foto Calcio News 24

Vincere, si sa, è la migliore medicina per iniziare al meglio il girone di qualificazione il cui superamento garantirà il diritto di partecipare ai prossimi mondiali. Lo sa bene Senad Lulic, che con la sua Bosnia ci tiene a partire con il piede giusto. Il terzino sinistro biancoceleste, direttamente dalla sede del ritiro della sua Nazionale, ha esaminato il match di martedì, spronando i suoi compagni a dare il massimo per portare a casa la vittoria: «La cosa più importante sarà iniziare bene queste qualificazione. Impegnarsi e lavorare duro deve essere normale quando si indossa la maglia del proprio paese – riportano i media bosniaci. Il clima nel ritiro è buono, stiamo preparando la sfida di martedì nel migliore dei modi. E’ vero che nel calcio non ci sono mai avversari difficili, ma credo che contro l’Estonia possiamo vincere. L’assenza di Muhamed Beši?? Quando non hai a disposizione tutti i migliori giocatori è sempre più complicato preparare i match. Besic ci mancherà ma la squadra ha qualità, ci sarà sicuramente qualcuno in grado di prendere il suo posto».