Berisha: “L’Europeo mi ha aiutato a crescere. Quest’anno voglio fare bene”

© foto www.imagephotoagency.it

Direttamente da Auronzo di Cadore arrivano le parole di Etrit Berisha in un’intervista rilasciata ai microfoni di Lazio Style Channel

 

Come va il ritiro?

 

“Sta andando bene, lavoriamo tantissimo, facciamo sempre la doppia seduta. Le gambe sono un po’ pesanti, però vogliamo fare bene e prepararci al meglio per essere pronti alla prima partita di campionato”.

 

Oggi giocherete contro il Padova.

 

“Oggi possiamo dire che si tratta del nostro primo test, ci sono molti giocatori giovani che sono qui con noi. Siamo concentrati per fare questa gara, vogliamo partire bene”.

 

Un giudizio sul tuo Europeo?

 

“Ho acquisito tanta esperienza, vedo il calcio in modo differente. Purtroppo non siamo andati avanti, abbiamo fatto un bell’Europeo con buone prestazioni. Ora dobbiamo guardare avanti, oggi c’è una partita, conta questo per me”.

 

Conosci Inzaghi dalla passata stagione, un tuo giudizio su di lui e sullo staff?

 

“Anche lo scorso anno c’era lo stesso staff, il mister Inzaghi sta facendo un buon lavoro. È carico, tutti vogliamo fare bene. Le cose non stanno andando come volevamo, l’anno scorso abbiamo incontrato delle difficoltà per raggiungere i nostri obiettivi. Ora siamo contenti e vogliamo andare avanti”

 

Grigioni vi prepara a dovere. Una tua opinione su di lui?

 

“Sta lavorando molto con tutti i portieri, Grigioni ci fa fare del lavoro per migliorare, lui sa cosa dobbiamo fare. È un grande preparatore per i portieri, è un onore per me fare l’allenamento con lui. Grazie a lui ho imparato a prendere la posizione in porta e sono migliorato tecnicamente. Sono cresciuto molto da quando sono arrivato qui. Questo mi ha aiutato ad alzare il mio livello come giocatore. Voglio crescere ancora di più per valorizzare il mio lavoro”

 

Vargic e Borrelli, un tuo giudizio su loro due?

 

“Vargic è arrivato due giorni fa, è un ragazzo che ha esperienza. Si è allenato due o tre volte con noi, è un bravo portiere, ma fare questo ruolo in Italia è differente rispetto alla Croazia. Deve imparare ancora qualcosa, ma abbiamo Grigioni che può farci crescere. Anche Borrelli è giovane e può crescere tantissimo”.

 

Sei rientrato presto dopo l’Europe, perché?

 

“Avevo voglia di arrivare prima possibile, non ero contento come tutti di quanto fatto lo scorso anno. Sono arrivato prima per essere pronto per la prima di campionato, voglio essere con la squadra e voglio mettermi a disposizione dell’allenatore”.

 

Un giudizio sul gruppo?

 

“Ognuno di noi ha questa voglia di fare di bene, per noi è molto importante per crescere come gruppo, quest’anno sarà difficile per noi. Non abbiamo svolto i nostri compiti l’anno scorso e quest’anno dobbiamo dare di più tutti quanti, abbiamo la voglia di crescere e di fare bene”