Benevento-Lazio 1-5, pagelle e tabellino

lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Benevento-Lazio, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Lazio conquista la sesta vittoria di fila in campionato (l’ottava consecutiva compresi i successi in Europa) espugnando il campo del Benevento col risultato di 5 a 1. Partita a senso unico nel primo tempo coi biancocelesti già sul 3 a 0 dopo 24 minuti. In grande evidenza la prova di Immobile, autore di una rete e due assist per Bastos e Marusic. Sulla falsariga della prestazione di Bologna, nel secondo tempo gli avversari scendono in campo più determinati e trovano la rete in apertura con Lazaar riaprendo la partita. Ciciretti, subentrato, è l’uomo in più del Benevento e più di una volta mette in difficoltà la retroguardia biancoceleste. La Lazio controlla e regge, trovando la rete con Parolo al 76′ che chiude la partita. Dieci minuti più tardi, Nani (subentrato a Lulic e già decisivo nell’assist per il 4 a 1) trova la sua prima rete con la maglia biancoceleste con un pregevole dribbling in area corredato da una precisa conclucione rasoterra che fissa il risultato finale. La Lazio di Inzaghi si conferma: dopo un primo tempo di assoluta superiorità, affronta il secondo con attesa sorniona, incrementando il vantaggio nel finale soprattutto grazie a Nani; il portoghese ripete quanto fatto vedere di buono a Bologna, stavolta decidendo la partita. La squadra di Inzaghi vola: al momento, è prima in classifica a pari punti (28) con Juventus e Napoli (impegnato oggi col Sassuolo). L’obiettivo quarto posto può iniziare ad essere stretto per i biancocelesti: appuntamento a domenica contro l’Udinese all’Olimpico per continuare uno straordinario cammino.

Benevento-Lazio 1-5: pagelle e tabellino

MARCATORI: 4’ Bastos, 13’ Immobile, 23′ Marusic, 55′ Lazaar, 76′ Parolo, 86′ Nani

BENEVENTO (3-4-2-1) – Brignoli 5,5; Venuti 5, Antei 5, Di Chiara 5,5; Lombardi 5,5 (dal 79′ Letizia s.v.), Viola 5, Chibsah 5, Lazaar 6; Cataldi 5,5, Memushaj 5 (dal 46′ Ciciretti 6,5); Iemmello 5 (dal 68′ Coda 6). A disp. Belec, Piscitelli, Gyamfi, Letizia, Gravillon, Djimsiti, Del Pinto, Kanoute, Puscas, Coda, Parigini, Armenteros, Ciciretti. All. De Zerbi.

LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha 6,5; Bastos 7, de Vrij 6, Radu 6; Marusic 7, Parolo 7, Leiva 6,5 (dall’81’ Caicedo s.v.), Milinkovic 7 (dal 58′ Lukaku 6), Lulic 6,5 (dal 71′ Nani 7); Luis Alberto 6,5; Immobile 7,5. A disp. Vargic, Guerrieri, Mauricio, Luiz Felipe, Patric, Lukaku, Murgia, Jordao, Neto, Nani, Caicedo. All. Inzaghi.

NOTE: Ammoniti Viola, Lukaku

Benevento-Lazio: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Benevento riparte con molta più determinazione e si presenta spesso negli ultimi metri avversari. L’ingresso di Ciciretti favorisce la manovra offensiva dei giallorossi che trovano la rete al 55′ con Lazaar. La Lazio controlla e riparte in contropiede, trovando in Ciciretti l’uomo più pericoloso degli avversari (diverse conclusioni a lato di poco). Al 76′ la rete che chiude la partita: Parolo, servito da Nani (subentrato a Lulic), conclude precisamente dai 15 metri. Il portoghese è ancora protagonista dieci minuti più tardi: servito in area, supera elegantemente Venuti e segna la sua prima rete ufficiale in maglia biancoceleste. Nonostante un secondo tempo in cui il Benevento è uscito dalla propria metà campo con furore, mettendo in difficoltà la retroguardia biancoceleste, la Lazio conquista una vittoria nettamente meritata.

90’+2′ Al ‘Ciro Vigorito’ finisce qui. La Lazio ha battuto il Benevento per 5 reti a 1 conquistando la sesta vittoria di fila in campionato.

Decretati 2 minuti di recupero

90′ Scaramucce tra Viola e Radu dopo un pestone subito dal giocatore biancoceleste

86′ La quinta rete della Lazio con Nani! Il portoghese, servito in area, elude Venuti e batte Brignoli con un tiro rasoterra. 1-5

85′ Ammonito Lukaku per una trattenuta su Venuti

84′ Contropiede del Benevento e pallone a Ciciretti in area: la conclusione del giallorosso viene respinta da una grande parata di Strakosha

83′ Spunto di Immobile in area che, dopo aver eluso un avversario con una finta, conclude sul palo più lontano: Brignoli devìa con un intervento prodigioso

82′ Punizione di Ciciretti dai 20 metri: il pallone esce di pochi centimetri

81′ Ultima sostituzione anche nella Lazio: Caicedo prende il posto di Leiva

79′ Ultimo cambio nel Benevento: esce Lombardi, entra Letizia

76′ La Lazio segna la quarta rete con Parolo! Nani, dopo aver vinto un rimpallo, serve centralmente il centrocampista che segna con un tiro potente. 1-4

71′ Secondo cambio di Inzaghi: esce Lulic, entra Nani

70′ Ancora in evidenza Ciciretti: il numero 10 del Benevento conclude a giro da posizione angolata, pallone di poco alto

69′ Giallorossi in avanti: Coda serve Cataldi che tira da buona posizione, la difesa biancoceleste fa muro

68′ Secondo cambio nel Benevento: esce Iemmello, entra Coda

64′ Benevento pericoloso: su punizione a rientrare di Ciciretti, il pallone viene mancato da Iemmello e attraversa insidioso l’area di rigore sfiorando il palo

62′ Ancora un grande spunto di Lukaku che salta due uomini superandone uno col tunnel, venendo poi fermato all’ingresso in area di rigore

60′ Spunto di Lukaku che salta l’uomo sulla sinistra e crossa, pallone stoppato in angolo

60′ Ancora Benevento in avanti: tiro di Di Chiara da fuori, abbondantemente a lato

58′ Primo cambio per Inzaghi: esce Milinkovic, entra Lukaku

55′ La rete del Benevento. Dopo una grande parata di Strakosha su Ciciretti, Lazaar elude la marcatura di Parolo e segna con una precisa conclusione. 1-3

53′ Partita vivace con continui capovolgimenti di fronte

52′ Ripartenza della Lazio con Luis Alberto, pallone a Leiva e tiro chiuso dalla difesa beneventana

50′ Giallorossi in palla: Ciciretti tira da fuori, controlla Strakosha

48′ Tripla conclusione del Benevento: prima Cataldi svirgola il pallone a pochi metri dalla porta, poi la conclusione di Ciciretti viene chiusa col corpo da de Vrij, infine ci prova Di Chiara da fuori col pallone che finisce a lato di poco

46′ Inizia il secondo tempo della gara: nel Benevento, Ciciretti entra al posto di Memushaj

SINTESI PRIMO TEMPO – La Lazio è padrona del campo fin dai primissimi minuti, costringendo subito il Benevento nella propria metà campo. Al 4′ arriva il vantaggio: su calcio d’angolo, sponda di Immobile su cui approfitta Bastos, che segna sotto porta. La squadra di Inzaghi prosegue nella supremazia territoriale e Immobile, ben servito da Milinkovic, sfugge alla disattenta difesa giallorossa segnando il raddoppio al 13′ con un diagonale ravvicinato. Partita senza storia e sigillo biancoceleste alla metà del tempo: al 23′ Immobile serve a Marusic una palla solo da appoggiare in rete. Benevento mai pericoloso, Lazio sempre in palla anche dopo le 3 reti, in un primo tempo che ha già segnato le sorti della gara.

45′ Termina il primo tempo di Benevento-Lazio. Biancocelesti in vantaggio per 3 a 0 grazie alle reti segnate da Bastos, Immobile e Marusic.

42′ Ammonito Viola per una trattenuta su Luis Alberto

40′ Ancora Milinkovic al tiro da fuori: Brignoli si distende

37′ Giocata di Milinkovic ai 16 metri e conclusione potente: Brignoli mette in angolo

35′ Luis Alberto serve Immobile in area: l’attaccante biancoceleste trascina a fondo campo un pallone difficile da controllare

29′ Conclusione di Cataldi dalla distanza, pallone sopra la traversa

23′ LA TERZA RETE BIANCOCELESTE! Discesa di Lulic sulla sinistra e pallone a Immobile: l’attaccante fornisce un assist perfetto a Marusic che segna a porta sguarnita. 0-3

18′ Punizione di Luis Alberto dai 20 metri: pallone fuori misura

13’ GOOOOOOOOOOOOOOOOL IMMOBILEEEEEEEEEEEE! Benevento-Lazio 0-2: Milinkovic serve in profondità Immobile, che calcia un gran diagonale e batte Brignoli!!!

10’ Prova a reagire il Benevento con la velocità di Lombardi, ma la Lazio non si fa sorprendere.

4’ GOOOOOOOOOOOOOOL BASTOSSSSSSSSSSS! Benevento-Lazio 0-1: angolo per i biancocelesti, sponda di testa di Immobile sul secondo palo e Bastos sulla linea di porta appoggia la palla in rete!!!!

1’ INIZIA IL MATCH TRA LAZIO E BENEVENTO AL CIRO VIGORITO!!

Benevento-Lazio: formazioni ufficiali, tutto confermato tra i biancocelesti

BENEVENTO (3-4-2-1) – Brignoli; Venuti, Antei, Di Chiara; Lombardi, Viola, Chibsah, Lazaar; Cataldi, Memushaj; Iemmello. A disp. Belec, Piscitelli, Gyamfi, Letizia, Gravillon, Djimsiti, Del Pinto, Kanoute, Puscas, Coda, Parigini, Armenteros, Ciciretti. All. De Zerbi.

LAZIO (3-5-1-1) – Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile. A disp. Vargic, Guerrieri, Mauricio, Luiz Felipe, Patric, Lukaku, Murgia, Jordao, Neto, Nani, Caicedo. All. Inzaghi.

Benevento-Lazio: probabili formazioni

BENEVENTO (4-3-3): Brignoli; Venuti, Antei, Djimsiti, Letizia; Memushaj, Cataldi, Viola; Ciciretti, Iemmello, Lazaar. A disp.: (Belec, Gyamfi, Gravillon, Del Pinto,Di Chiara, Chibsah, Kanoute, Armenteros, Coda, Puscas, Lombardi, Parigini). All.: De Zerbi.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, de Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lukaku; Luis Alberto; Immobile. A disp.: (Vargic, Guerrieri, Patric, Mauricio, Luiz Felipe, Lulic, Di Gennaro, Murgia, Jordao, Pedro Neto, Nani, Caicedo). All.: Inzaghi.

CONFERENZA INZAGHI – Il pericolo più grande potrebbe essere un calo di tensione?

«Alleno una squadra matura, abbiamo visto la partita del Benevento mercoledì a Cagliari non meritavano di perdere e con il cambio di allenatore hanno avuto una scossa quindi sarà una partita da non sottovalutare. Vorrò vedere la migliore Lazio, mercoledì è stata fantastica per 45 minuti poi appena pecchiamo di umiltà diventiamo una squadra normale e nel secondo tempo abbiamo messo in percolo una partita che andava chiusa prima»

In allenamento questa mattina…

«Questa squadra ha dimostrato di essere matura e sa che stiamo andando bene ma dobbiamo continuare, anche noi vogliamo continuare a far bene, ieri e oggi abbiamo preparato bene la partita, ci aspettiamo il Benevento con il 3-4-2-1»

Pensa a qualche cambio di formazione?

«I ragazzi hanno recuperato tutti bene a parte i soliti infortunati: Bsata, Felipe Anderson, Wallace, Palombi e Di Gennaro che nella rifinitura ha avuto un problema nei minuti finali. Speriamo di recuperarlo presto, glia altri stanno bene adesso vedrò se confermare la squadra di Bologna o fare qualche cambio»

Pedro Neto sarà convocato?

«E’ arrivaro il tranfsert ieri, quindi si domani sarà tra i convocati»

Nani come sta?

«Nani l’avevo già detto è un giocatore che sta crescendo, a Bolgona è entrato bene, lo stesso Caicedo, Marusic e Lukaku. Anche Murgia ha dimostrato di fare molto bene, adesso mi prendo ancora del tempo ma al di la della defezione di Di Gennaro sugli altri sono contento»

Confermato anche il blocco difensivo?

«Mauricio ha recuperato Luiz Felipe sta bene, Radu le ha giocate tutte ma lo stesso Bastos dopo l’infortunio ha giocato quattro gare molto intense. I ragazzi li ho visti bene, deciderò domani mattina»

Che effetto le fa giocare contro una squadra che ha 0 punti in classifica?

«Può succedere, le partite precedenti non le ho viste, ho visto solo le ultime due. Ho visto una squadra che non merita la posizione che ha, la serie A è questa però la squadra sa che non dobbiamo sottovalutarli e peccare di presunzione. Dovremmo fare una partita intensa»

Luis Alberto e Nani possono giocare insieme?

«Non è un problema far coesistere giocatori di grande qualità, sono delle risorse per noi. Luis Alberto mercoledì ha fatto una partita strepitosa ma nell’ultimo quarto d’ora volevo mettere Nani che ha fatto quel che doveva sono molto contento»

Sul caso Lulic e su Milinkovic…

«Già al rientro da Bologna era tutto chiarito, da uomo e capitano ha capito dove ha sbagliato non c’è nessun problema. Ho un gruppo molto unito e lo deve essere per tutto il campionato, qualcuno giocherà più qualcuno meno ma tutti devono dare il massimo. Milinkovic è un giocatore che sta facendo grandissime cose, ha 22 anni e ha ancora margine di miglioramento per noi è un valore aggiunto».

Su Immobile…

«Tre pali in un tempo solo a me non è mai capitato, spero non ricapiti più. Immobile non ha bisogno di essere rincuorato perchè come spesso gli dico per me deve preoccuparsi quando non ha occasioni da gol, era giornata che non dovesse fare gol. L’azione del primo gol l’ha fatta partire lui, deve continuare a lavorare in questo modo».

Benevento-Lazio: i precedenti del match

Non ci sono precedenti tra Benevento e Lazio né in Serie A né in altre categorie tra le due compagini, ma sì nel terzo turno di Coppa Italia, quella della stagione 2008-2009, con i Sanniti appena promossi in Serie C1 o, per essere più precisi, in Prima Divisione della Lega Pro. La gara terminò 5-1 per la Lazio ma, nonostante il punteggio, fu più difficile del previsto dato il periodo (agosto) e considerata l’organizzazione di gioco messa in mostra dagli uomini allora guidati dal pugliese Aldo Papagni. Andarono a segno Meghni, Manfredini e due volte Pandev oltre all’autorete di Cattaneo che sbloccò il risultato, mentre per il Benevento marcò l’argentino Sebastián Bueno.

Benevento-Lazio: l’arbitro del match

L’11ª giornata di Serie A TIM Benevento-Lazio, in programma domenica 29 ottobre alle ore 12:30 allo Stadio Ciro Vigorito di Benevento, sarà diretta dal signor Piero Giacomelli (sez. di Trieste). Il fischietto giuliano ha già diretto i biancocelesti in otto occasioni; il bilancio complessivo di quest’ultime è favorevole alla Prima Squadra della Capitale che è riuscita a centrare la vittoria in sei circostanze. Lo score si conclude con un pareggio ed una sconfitta. L’ultimo incontro tra Giacomelli e la Lazio risale al 1° aprile, giorno nel quale il fischietto di Trieste diresse la gara Sassuolo-Lazio, vinta dai biancocelesti per 1-2.

Benevento-Lazio Streaming: dove vederla in Tv

Benevento-Lazio sarà trasmessa dalle ore 12.30 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium, in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play e Sky Go.