Le pagelle di Roma-Lazio: Bastos da horror, Luis mai in partita, Immobile evanescente

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle del derby della Capitale tra Roma e Lazio, vinto dai giallorossi di Eusebio Di Francesco per 2-1

STRAKOSHA:  Incolpevole sui due gol. Non è mai sollecitato, a parte l’occasione di Dzeko nel primo tempo, dove risponde presente. VOTO: 6

BASTOS: Ha sulla coscienza questa sconfitta. Entrambi i gol nascono da sue ingenuità. VOTO: 4.5

DE VRIJ: Soffre come poche volte la marcatura di Dzeko. Va sempre in difficoltà sui palloni alti. VOTO: 5

RADU: E’ il migliore della retroguardia. Sempre attento e mai fuori posizione. Esce stremato, ma non può rimproverarsi nulla. VOTO: 6 (Dal 77′ PATRIC: Entra bene in partita, nonostante sia chiamato a giocare fuori ruolo. VOTO: 6)

MARUSIC: Uno dei migliori in campo, se non il miglior. Costringe Kolarov a una partita di sola difesa nel primo tempo. E’ instancabile e corre fino all’ultimo secondo. Dalla sua fascia sono nate le azioni più pericolose. VOTO: 6

PAROLO: Non la migliore prestazione stagionale. Le due partite ravvicinate con la Nazionale si fanno sentire. Non lo aiutano i compagni di reparto. VOTO: 5.5

LUCAS LEIVA: Stecca clamorosamente il suo primo derby. Prende un ammonizione ingenua che un calciatore del suo livello dovrebbe evitare. Inzaghi lo toglie e la Lazio cambia marcia. VOTO: 5. (Dal 58′ NANI: Entra bene in partita e cambia il volto della Lazio. Dai suoi piedi nasce l’azione del rigore. Miracolo di Juan Jesus nel finale che gli toglie dalla testa il pallone del 2-2. VOTO: 6.5)

MILINKOVIC: Prestazione di quantità e qualità, ma risente delle prove sottotono dei suoi compagni di reparto. Nel secondo tempo Inzaghi lo allontana dalla porta per iniziare la manovra da dietro e la squadra riordina le idee. VOTO: 6

LULIC: Tanto nervoso quanto impacciato. Immobile nel primo tempo gli leva dalla testa la palla dell’1-0. Data la sua esperienza nei derby poteva e doveva fare di più. VOTO: 5. (Dal 58′ LUKAKU: Entra lui e la Lazio cambia marcia. E’ la vera spina nel fianco della difesa della Roma, così come successo in tutti gli altri derby. Riesce a creare sempre pericoli quanto punta Florenzi, magari poteva essere inserito prima. VOTO: 6.5)

LUIS ALBERTO: La Roma chiude bene tutti gli spazi e quello più penalizzato è lui. Non riesce mai a trovare il varco giusto e tutta la squadra ne risente. Prima partita sbagliata da agosto. VOTO: 5

IMMOBILE: Non è il Ciro che siamo abituati a vedere. Le due partite con la Nazionale lo hanno restituito a Inzaghi in condizioni precarie. E’ il meno colpevole nonostante non sia mai entrato in partita. Dalle sue parti sono arrivati pochi palloni. Ha il merito di andare in gol dopo un minuto, ma Rocchi annulla giustamente. VOTO: 5

INZAGHI: Nei derby precedenti aveva sempre imbrigliato Spalletti, oggi ha difronte Di Francesco che gli rende la vita più complicata. Non ha nulla da rimproverarsi, la partita non viene persa per suoi errori . Nel secondo tempo gioca come sempre l’arma Lukaku e Nani, dando una scossa alla sua squadra. Ancora non ha avuto mai tutta la rosa a disposizione; oggi uno tra Felipe Anderson e Caicedo gli avrebbe fatto molto comodo. VOTO: 6