AURONZO DAY 1 – Finalmente si comincia: Inzaghi prova il 4-3-3. De Virj lavora in palestra – FOTO

© foto www.imagephotoagency.it

AGGIORNAMENTO ORE 19.00 – Dopo il lavoro mattutino i biancocelesti scendono in campo intorno alle 17 per il secondo allenamento di giornata, ancora differenziato per de Vrij che si allena in palestra. Nella prima fase i giocatori svolgono un lavoro prettamente atletico con scatti e stretching, solo dopo si vede il pallone con la squadra che viene divisa in due gruppi: prima il torello e poi la partitella con mister Inzaghi che inizia a provare i primi schemi.  

 

I giocatori giocano sotto una fitta pioggia, entrambe le squadre vengono schierate con il 4-3-3: da un lato i blu con Basta, Mauricio, Prce e Radu in difesa; Milinkovic, Cataldi e Morrison a centrocampo; Javorcic, Djordjevic e Oikonomidis in attacco. Dall’altro i verdi con Patric, il vice Farris, Hoedt e Germoni dietro; Murgia, Onazi e Lulic in mediana; Lombardi, Palombi e Kishna in avanti. Il primo gol estivo è di Morrison, attimi di preoccupazione per Cataldi che è rimasto a terra per un colpo alla tibia. Il centrocampista lazialle ha continuato a giocare con una fasciatura. La ripresa è fissata per domani mattina alle 10. 

 

 

 

Si parte finalmente! Dopo una settimana ricca di colpi di scena e polemiche, può iniziare il ritiro di Auronzo di Cadore, località in cui la Lazio sosterà fino al 23 luglio. Intorno alle ore 8.50 Wesley Hoedt e i ragazzi della Primavera sono i primi a presentarsi, qualche minuto dopo arrivano mister Inzaghi e il suo staff già trepidanti di iniziare.

 

ALLENAMENTO – La sessione atletica inizia alle ore 10 con un pre riscaldamento in palestra, poi tutti in campo. Gli esercizi col pallone si basano sulla precisione dei passaggi, manca solo Stefan de Vrij che è rimasto a fare esercizi all’interno del complesso (sta ancora recuperando dall’infortunio della passata stagione). Successivamente la rosa si dirige verso i sentieri limitrofi al Lago di Santa Caterina per un ulteriore lavoro atletico di corsa. Al termine di tre ripetute, ciascuna di quattro ad andare e quattro a tornare, gli uomini di Inzaghi si fermano al Lago di Auronzo per immergersi nelle acque ghiacciate e far rilassare i muscoli. Si riaffacciano sul prato verde solo i portieri che, guidati dal preparatore Grigioni, svolgono il lavoro di scarico. Si ritroveranno tutti intorno alle ore 17.30 per la seduta pomeridiana.

 

 

CLICCA QUI PER LA PHOTO GALLERY DELLA SS LAZIO