Abukar si presenta: «Mi ispiro a Yaya Toure e voglio conquistare la Lazio»

abukar
© foto www.imagephotoagency.it

Il giovane centrocampista finlandese, Abukar Mohamed, ha parlato ai media locali dopo il suo arrivo alla Lazio nel mercato di gennaio

Abukar Mohamed è stato l’unico acquisto della Lazio nell’ultima sessione di mercato. Il giovane centrocampista finlandese è arrivato tra lo scetticismo generale, ma il giocatore è stato voluto fortemente dal ds Tare, che crede nelle sue potenzialità. Dopo qualche giorno di ambientamento Mohamed è stato inserito da Inzaghi in prima squadra e nelle ultime due partite sono arrivate anche le prime convocazioni. Ora Abukar non vuole fermarsi ed è pronto a conquistare la Lazio e i suoi tifosi: «Mi sono trasferito in Finlandia quando avevo tre anni (è di origine somale, ndr) e la mia famiglia è venuta poco dopo – ha dichiarato ai microfoni disvenskafans.com -. Ero a Tampere, una città dove vivono ancora i miei parenti. Ho iniziato a giocare a calcio in all’età di nove anni nel TPV. Circa un anno fa mi sono trasferito al TPS. Come è arrivata la chiamata della Lazio? Ho fatto un provino per la Lazio di cinque giorni nel mese di gennaio ed è andata bene. Quando sono atterrato in Finlandia, mi ha chiamato il mio agente, dicendomi che loro volevano farmi firmare un contratto. In precedenza avevo avuto contatti anche con il Liverpool, ma ho scelto la Lazio. Tutto è accaduto molto velocemente. Già sapevo che è uno dei più grandi club in Italia, quindi ero molto contento. Inoltre Roma è una città veramente fantastica».

TOURE E FUTURO – «Non mi piace essere descritto come il ‘Pogba finlandese’. Vado per la mia strada e voglio solo essere Abu e besta. Sono un giocatore che lavora tanto e può giocare in diverse posizioni a centrocampo, sia in attacco che in difesa. Il mio modello personale è Yaya Toure. Se preferisco giocare in Primavera o in prestito? Non è una mia decisione, non so quali sono i piani della società. Attualmente mi sto allenando con la prima squadra e sto facendo del mio meglio ogni giorno per soddisfare le aspettative del mister. Spero di poter rimanere in prima squadra, ma penso che giocherò anche partite con la Primavera. Ho ancora tanto tempo davanti, devo migliorare ancora tanto. Voglio lavorare duramente per rimanere in prima squadra. Il mio unico obiettivo per il futuro è quello di essere un giocatore titolare nella Lazio. E Voglio anche imparare l’italiano il più rapidamente possibile. Lo staff? Mi piace il club, i giocatori e dirigenti.  Simone Inzaghi è un ottimo allenatore e non vedo l’ora di lavorare con lui, per imparare sia da lui che dagli altri giocatori». Parolo di Abukar. 

Articolo precedente
barriere olimpicoAbbassamento barriere, il comunicato della Questura di Roma
Prossimo articolo
strakosha dinamo kiev-lazioStrakosha-Lazio insieme fino al 2022, nelle prossime ore la firma