Connettiti con noi

Hanno Detto

Valentini: «Dopo il caso D’Onofrio Trentalange dovrebbe dimettersi»

Pubblicato

su

Antonello Valentini, ex dirigente FIGC, ha detto la sua sul caso D’Onofrio: Trentalange dovrebbe pensare alle dimissioni

Ospite a TMW RadioAntonello Valentini ha parlato così del caso D’Onofrio:

«Io ritengo come tutti che sia un caso incredibile. E che tutta la vicenda debba essere esperita nelle proprie sedi. La responsabilità politica ricade esclusivamente sulle spalle dei vertici AIA. Penso che Trentalange debba avere la sensibilità di fare un passo indietro per tutelare la sua immagine e di quella di tutta la classe arbitrale. Non c’entra assolutamente niente la Federazione, e benché meno Gravina che ha fatto tutto il possibile. C’è solo una responsabilità politica per ora che il presidente Trentalange dovrebbe avvertire rimettendo il mandato o al limite autosospendersi. Il criterio di selezione? Non può bastare una semplice autocertificazione per ricoprire certe cariche. Lui è stato nominato dall’AIA dopo il primo arresto e mentre era agli arresti domiciliari. Non è possibile non sapere certe cose prima di dargli anche un premio come quello dedicato a Concetto Lo Bello».

Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.