Sosa racconta: «La Lazio e l'Inter sono la parte più romantica della mia carriera»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Sosa racconta: «La Lazio e l’Inter sono la parte più romantica della mia carriera»

Pubblicato

su

Sosa racconta: «La Lazio e l’Inter sono la parte più romantica della mia carriera». Le parole dell’ex giocatore

Lunga intervista al doppio ex di Lazio e Inter, Ruben Sosa ai taccuini de Il Cuoio, in vista della partita di stasera a San Siro. Le sue parole.

PAROLE– «La Lazio e l’Inter sono la parte più romantica della mia carriera . Quello che ho provato l’anno del Flaminio non l’ho provato in nessun’altra esperienza».

AMARILDO– «Prima pregava per loro, poi in campo gli menava (ride, ndr.) »

Sosa però è sicuro: con Karl-Heinze Riedle ha formato la coppia d’attacco più assortita. Avevano un’intesa fortissima: “Lui di testa era impressionante. O segnava o mi faceva fare gol con le sponde”, dice. In quanto ad allenatori, invece, ha avuto Materazzi e Dino Zoff. Sul primo l’uruguaiano non ha dubbi: “È stato un secondo padre”. Ai tempi della Lazio lo accoglieva a cena a casa e gli dava consigli per aiutarlo. “Con Zoff è stato diverso”, racconta l’ex attaccante. Era meno paterno rispetto a Materazzi, ma comunque un grandissimo allenatore e una persona eccezionale. Sosa ricorda che a fine allenamento il tecnico lo sfidava a fargli dieci tiri in porta: “Rispondevo: ‘Mister, c’hai 50 anni, dove vai…’. Alla fine me li parava tutti”.

Copyright 2024 © riproduzione riservata Lazio News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 46 del 07/09/2021 Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a S.S. Lazio S.p.A. Il marchio Lazio è di esclusiva proprietà di S.S. Lazio S.p.A.