Connettiti con noi

Campionato

SOS Fanta sul gol assegnato a Milinkovic: «Non è un fantacalcio sano»

Pubblicato

su

La critica della redazione di SOS Fanta alla Lega Calcio, che ha deciso di assegnare il gol Milinkovic nonostante la deviazione di Escalante

Molti direbbero che il fantacalcio è il gioco più bello dopo il calcio, capace di formare nuove amicizie (e anche interromperle…), riunire persone lontane e tutto sommato avvicinare gli appassionati di questo sport ai proprio beniamini. Gli stessi calciatori ne vanno matti e non di rado vanno in scena sui social simpatici botta e risposta tra fantallenatori e calciatori stessi.

Un caso in particolare ha fatto discutere per quanto riguarda la 22ª giornata di Serie A: l’assegnazione del gol a Milinkovic, inizialmente di paternità di Escalante. Il tiro del Sergente non sembrava irresistibile (e fuori dallo specchio), la deviazione dell’argentino è decisiva a spiazzare Handanovic. Il potere dell’assegnazione dei gol è della Lega Calcio, e le varie redazioni fantacalcistiche si adeguano. Una tra queste è SOS Fanta, che si lascia andare a un lungo sfogo sulla decisione della Lega.

Questo il loro pensiero: «Quello che è accaduto ieri sera a San Siro con la Lega che ha concesso il gol a Sergej Milinkovic-Savic per la Lazio contro l’Inter è probabilmente uno dei punti più bassi e surreali di un fantacalcio che non è più sano. In certi casi rasenta la follia, sfiora il ridicolo, quasi nausea. Che si abbia Milinkovic in squadra e allora si gode, perché è naturale; oppure che lo si abbia contro, allora si rosichi. Il problema non è del singolo o della squadra. Il problema è di tutti i fantallenatori, perché la ruota gira ma soprattutto alcune regole sembrano partorite da realtà che non hanno mai visto una partita di calcio.

Attenzione, sia chiaro: la regola esiste da tempo su indicazione dell’Uefa e non da pochi giorni, non è certamente nuova. Per questa regola, se la palla calciata andava in porta, il +3 va assegnato a Milinkovic perché la deviazione è involontaria. Ma rimane una follia premiare col gol un giocatore che calcia da tutt’altra parte (Handanovic sembrava sulla traiettoria), con una deviazione netta di un suo compagno di squadra che spiazza il portiere e vale la rete.

Ma a questo punto diventa necessario informare qualcuno di come il popolo del fantacalcio sia numerosissimo e appassionato ogni weekend ad ogni singola partita. Ogni singolo episodio. Dove un Crotone-Benevento vale come uno Juventus-Inter. E anche questo gioco merita il suo rispetto. Assegnare quel gol a Milinkovic-Savic è da veri e propri scienziati».

Advertisement