Serie A, quanti infortuni. Ma la Lazio non è fra le più colpite…

© foto www.imagephotoagency.it

Infermerie piene e medici in continuo movimento. In sole dodici giornate di Serie A gli infortuni sono stati già 224, con 193 giocatori fermati ai box e un totale di 684 gare saltate. Parlando con i numeri, il 55,8 % degli stop è stato causato da noie muscolari: lesione al crociato per 12 giocatori, distorsione al ginocchio per 20. Nelle speciale classifica trova posto tra le più «fortunate» anche la Lazio: lo staff sanitario biancoceleste ha dovuto aprire fin qui ben 13 cartelle cliniche. Colpa dei doppi infortuni a Marchetti e Kishna, con l’aggiunta dei vari casi Basta, Bastos, Biglia, de Vrij, Lukaku, Lulic, Luis Alberto (solo influenzato), Milinkovic-Savic e Radu. Dati alla mano però, si può notare che qualcuno è messo addirittura peggio. La Juventus è al comando con 17 ko, seguono Roma, Inter e Atalanta a quota 16 e da Sassuolo e Pescara a 15. Le meno colpite in lista risultano essere Crotone e Genoa con soli quattro incidenti a testa. La situazione è diventata critica, le cause? Rimpegni ravvicinati, ritmi frenetici. E le cliniche si riempiono…