Connettiti con noi

News

Fattore età: un ostacolo in più per la crescita della Lazio di Sarri

Pubblicato

su

La Lazio ha la rosa con l’età media più alta del campionato, un fattore che potrebbe rappresentare un osatcolo per la crescita della squadra

Il peso dell’età si fa sentire. La Lazio è la squadra con l’età media più alta, 29anni e 72 giorni, considerando chi è sceso in campo in questa stagione di Serie A. Un dato che conferma quello della passsata stagione dove  la Lazio era stata il fanalino di coda in quella graduatoria con 29 anni e 167 giorni come età media.

Un fattore che però non si sta rivelando d’aiuto nel tragitto di Sarri per modellare la squadra secondo il suo 4-3-3, composto di pressing e velocità. In un sistema di gioco che esige tante energie fisiche il peso dell’età può far sentire i suoi riflessi. Il caso più emblematico secondo la Gazzetta dello Sport è quello di Lucas Leiva. Il centrocampista brasiliano, che a gennaio compirà 35 anni, sta facendo fatica sul piano atletico  anche a causa della nuova struttura della mediana, basata appunto su tre elementi piuttosto che sui cinque della passata stagione. Ma il peso dell’età incombe sul rendimento di altri giocatori che già erano in rosa. Vedi Acerbi, 33 anni, non sta avendo un avvio di stagione in discesa con la maglia biancoceleste. Oppure Reina tra gli artefici del successo nel derby ma capace anche di incappare in prestazioni sotto tono come a Bologna.

Di sicuro, un gruppo meno avanti con l’eta poteva agevolare Sarri nel suo lavoro proiettato verso il futuro.