Connettiti con noi

Campionato

Serie A, la Roma si schiera contro il nuovo DPCM

Avatar

Pubblicato

su

zaniolo roma

La Roma prende una posizione netta in merito al nuovo DPCM che concerne gli allenamenti di squadra dal 18 maggio

Il nuovo DPCM che costituisce la Fase 2 per cercare di sconfiggere il Coronavirus, prevede gli allenamenti di squadra dal 18 maggio. Ciò ha scatenato la disapprovazione di molte società, tra cui la Roma.

Il responsabile sanitario dei giallorossi Causarano ha spiegato all’ANSA: «L’ultimo DPCM ci ha colti un po’ di sorpresa. Stupisce il trattamento riservato agli altri sport a discapito del calcio. Sembra quasi che non ci si fidi del fatto che possa ripartire rispettando le norme di sicurezza. È incomprensibile non considerare il calcio nel momento in cui si dice che l’obiettivo è consentire la graduale ripresa delle attività sportive. Potevamo ripartire anche noi nei centri sportivi a porte chiuse e seguendo tutte le direttive nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Advertisement