Serie A, il giorno della svolta: si decide se accettare l’offerta dei fondi privati

© foto www.imagephotoagency.it

Oggi i club della Serie A decideranno se accettare l’offerta dei fondi privati e segnare così una svolta nella storia del calcio italiano

 

Oggi la Lega Serie A si riunirà in assemblea con importantissimo punto all’ordine del giorno: “Offerta vincolante operazione Private Equity – Consorzio CVC- Advent-Fsi”. Come spiega La Gazzetta dello Sport, le società saranno chiamate al voto sull’accettazione dell’offerta finale presentata dal fondo: 1,7 miliardi di euro per il 10% di quote della A. Con 14 sì la principale questione economica sarà risolta: l’offerta vincolante sarà definitivamente accolta. In un secondo momento si passerà alle firme sui contratti e i club potranno occuparsi della struttura finanziaria dettagliata dell’operazione. Intanto serve il via libera che di fatto chiuda la fase di negoziazione che ormai dura da mesi.

Accettare l’offerta vuol dire aprirsi a un business che prevede nuovi sistemi di promozione e sponsorizzazione del nostro campionato, con una visione planetaria di sviluppo del brand Serie A. L’obiettivo dei private equity è accrescere il valore del campionato. Inoltre nell’immediato i fondi potranno invece sostenere le società con una consistente disponibilità finanziaria, fattore che in una fase delicata come quella attuale risulterebbe de- terminante. Una salvezza per i conti dei club, su cui gravano perdite milionarie conseguenti alla crisi sanitaria. Tra gli scettici c’è Claudio Lotitoche proverà a portarsi dalla sua parte anche le neopromosse. Le big, invece, spingono per il cambiamento.