Sean Cox, la moglie: «Mio marito non tornerà mai più come prima! I miei figli…»

© foto @Facebook

In una lunga intervista concessa alla BBC, la moglie di Sean Cox ha rapportato quello che l’aggressione al marito ha comportato nella sua vita

In una lunga intervista concessa alla BBC, la moglie di Sean Cox, Martina, ha raccontato quello che l’aggressione al marito – subita prima della semifinale di Champions League contro la Roma fuori Anfield – ha comportato nella sua vita e in quella della sua famiglia: «Mio marito non tornerà mai più come prima. L’attacco è durato solo 17 secondi ma tanto è bastato per cambiare la vita di mio marito 53enne per sempre. Al momento non può parlare, camminare o sedersi senza aiuto. Ha ricominciato a mangiare cose liquide e i dottori ci hanno già detto che non tornerà mai come prima. Sean ha sostenuto il Liverpool per tutta la vita e andava regolarmente alle partite con il fratello o con noi. Ad Anfield si sentiva a casa e al sicuro. E’ stato colpito alla schiena e alla testa ripetutamente. La sua è stata una caduta orribile, di quelle che cambiano la vita per sempre».

MOMENTO DELL’AGGRESSIONE «Ricevetti una telefonata da mia cognata che mi disse che Sean aveva subito un colpo alla testa e che lo stavano trasportando all’ospendale di Aintre. Poco dopo mi chiamò un’infermiera e mi comunicò che Sean aveva avuto un’emorragia cerebrale e che aveva bisogno di un’intervento chiururgico d’urgenza. Ero in uno stato di shock assoluto, è stata una cosa assurda».

 

 

Articolo precedente
forfaitWhoscored, nella Top 11 della tredicesima giornata di Serie A c’è un laziale – FOTO
Prossimo articolo
zemanDietrofront Zeman: «Non ho mai detto che il mio cuore batte più per la Lazio»