Connettiti con noi

News

Ronaldo il ‘Fenomeno’, 21 anni fa l’infortunio al ginocchio contro la Lazio

Pubblicato

su

Sono passati 21 anni da quel 12 aprile del 2000, quando il ginocchio di Ronaldo il Fenomeno fece crack contro la Lazio all’Olimpico

Ci sono immagini che restano stampate nella memoria di milioni di appassionati. Un gol, una coppa alzata al cielo, un’esultanza. Ma anche rovinose cadute, attimi drammatici, infortuni. Come quello che occorse a Luis Nazario da Lima, per tutti Ronaldo, il 12 aprile del 2000.

Si giocava la semifinale d’andata di Coppa Italia, la Lazio di Eriksson comandava la partita grazie ai gol di Nedved e Simeone, mentre l’Inter di Lippi puntava a rendere meno amara una stagione nata sotto una cattiva stella. L’uomo di punta di quell’Inter era il Fenomeno, out da novembre a causa della lesione del tendine rotuleo del ginocchio. 5 mesi e un’operazione dopo Lippi decise che era il momento di rispolverare Ronaldo. Uno sguardo alla panchina, un cenno, il brasiliano si scalda raccogliendo gli applausi dei 40mila dell’Olimpico. Qualche minuto dopo è in campo, ma sarà un’apparizione brevissima. 6 minuti dopo, eccolo ondeggiare a destra e a sinistra come solo lui sapeva fare, e come tutti i difensori della Serie A temevano facesse. Fernando Couto temporeggia, ma l’intervento non è necessario. Il Fenomeno si accascia sul terreno di gioco, urlando dal dolore, invocando la madre e il padre. Il ginocchio fa crack, questa volta totalmente, il centravanti dell’Inter lascerà il campo in barella, in un Olimpico ammutolito.

Advertisement