Connettiti con noi

News

Rocchi presenta la sfida con l’Inter: «Sarà interessante vedere il duello tra Acerbi e Lukaku»

Pubblicato

su

L’ex capitano della Lazio Tommaso Rocchi ha parlato del prossimo impegno dei biancocelesti in campionato contro l’Inter

La Lazio si prepara ad un nuovo impegno fondamentale per la sua stagione. Domenica sera, infatti, i biancocelesti affronteranno a San Siro l’Inter, per la 22esima giornata del campionato di Serie A. Una sfida importantissima, che potrebbe risultare decisiva in ottica Champions e in ottica Scudetto.

Di questa gara ha voluto parlare l’ex capitano della Lazio Tommaso Rocchi, che ha giocato per breve tempo anche con i nerazzurri. Intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, l’ex attaccante ha affermato: «Sarà una partita affascinante, difficile per entrambe le squadre. I nerazzurri stanno facendo bene, hanno una grande rosa, ma la Lazio arriva da un’ottima striscia, e con la rosa al completo è difficile da battere. Mi aspetto una gara a viso aperto, e mi auguro che i biancocelesti possano riuscire ad esprimere il massimo potenziale. Barella o Luis Alberto? Saranno fondamentali, ma lo saranno anche i quinti delle due squadre: gli esterni possono fare la differenza. Barella sta facendo un ottimo campionato, ma la Lazio ha forse il miglior centrocampo della Serie A.

Sarà interessante vedere il duello tra Acerbi e Lukaku. Il centrale della Lazio dovrà essere intelligente e capire quando usare il fisico, e quando invece restare in attesa e temporeggiare l’attaccante. Immobile? È incredibile il modo in cui sta riuscendo a essere sempre determinante e continuo. È generoso, leader: fondamentale.

Il mio gol all’Inter in Supercoppa resterà indelebile e lo ricordo alla perfezione. Giocammo al massimo e sfruttammo l’occasione. Sfidammo una squadra impressionante che poi vinse tutto. Non ho rimpianti nel calcio. I momenti negativi avuti me li porto dentro come quelli positivi: fa tutto parte della carriera di un calciatore.

Per quanto riguarda la sfida col Bayern Monaco, la Lazio dovrà essere convinta dei propri mezzi e avere la forza di dare tutto contro una corazzata. Quando si gioca al massimo è difficile per chiunque affrontarti. I ragazzi di Inzaghi non dovranno avere rimpianti ma soprattutto fiducia in loro stessi. Nel calcio può succedere di tutto».