Ravanelli: «Conceicao da calciatore era determinato come il suo Porto»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Lazio e Juventus Fabrizio Ravanelli si è concesso a lunga intervista per La Gazzetta dello Sport, ricordando il Conceicao calciatore

La Juventus affronterà questa sera il Porto nell’andata degli ottavi di Champions, e l’allenatore dei portoghesi è una vecchia conoscenza del calcio italiano: Sergio Conceicao. Sul vecchio compagno di squadra, è intervenuto Fabrizio Ravanelli, queste le sue parole per La Gazzetta dello Sport: «Nervoso anche da calciatore? Tantissimo, gli piaceva lo scontro fisico ed era molto determinato.

Il Porto è a sua immagine e somiglianza, una squadra tignosa. Non ci saranno i tifosi, che in quello stadio possono essere condizionanti. Questa è una fortuna per la Juventus».