Connettiti con noi

Hanno Detto

Quagliarella: «Con Sarri sarà un campionato particolarmente bello»

Pubblicato

su

Fabio Quagliarella, capitano della Sampdoria, fa il punto sulla prossima stagione: ecco le dichiarazioni dell’attaccante

Fabio Quagliarella, capitano della Sampdoria, fa il punto sul presente e sul futuro, soffermandosi ad analizzare la stagione che sta per cominciare. Le dichiarazioni dell’attaccante a Il Secolo XIX:

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SU SAMPDORIANEWS24.COM

CAMPIONATO – «Secondo me il prossimo campionato sarà particolarmente bello, sono arrivati tanti allenatori importanti, Mourinho, Allegri, Sarri, Spalletti, portano novità».

OBIETTIVI – «Sogno i 200 gol in A, ma è lunga. Ora mi piacerebbe andare in tripla cifra con la Sampdoria, dovrebbe essere lì, ma non diciamo niente… sarebbe per me una grande soddisfazione».

FUTURO – «Innanzitutto ci tengo a ringraziare Ferrero per il contratto. Per il resto è capitata l’occasione di fare questo corso, mi sono detto mi porto avanti, è sempre meglio avere qualcosa in mano quando smetto. Non so quando, ma non credo sia a lunga gittata… non dico oggi che il prossimo sarà l’ultimo, farò il bilancio a metà. però mi piacerebbe restare nella Sampdoria, se ci sarà la possibilità, cominciando ad allenare i ragazzini. Dicono che quando smetti ci vogliono due anni per capire che vuoi fare nella vita. Io poi sono per la gavetta in tutte le cose, il passaggio improvviso dal settore giovanile alla prima squadra non fa per me. Alla Mancini o Zidane. Sono per fare le mie esperienze, prendere le mie mazzate, come da calciatore, passato dalla C2 alla A».