Serie A, Prandelli: «Le priorità sono altre ma si riprenderà»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex CT della nazionale italiana ha espresso il suo parere riguardo la possibilità di riprendere il campionato di Serie A

Ancora non si sa se il campionato di Serie A rivedrà la luce, Coronavirus permettendo, o se si andrà verso la chiusura della stagione.

Cesare Prandelli a TMW Radio ha espresso ciò che pensa: «Ripresa Serie A? Per me il calcio è un lavoro e una passione: deve trasmettere gioia, e la gente non mi sembra preparata. Dall’ospedale al cimitero fino allo stadio mi sembra troppo. Dovremo ricominciare, ovviamente, ma intanto la ripresa sarà a porte chiuse. In questo momento le priorità sono altre. Si terminerà il campionato? C’è stata la direttiva UEFA, quindi penso di sì. Se inizieremo la fase 2 tra venti giorni possono iniziare con gli allenamenti e poi far tutto tra luglio e agosto».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy