Connettiti con noi

News

Lazio, Podavini: «Fiorini un ragazzo d’oro, è entrato nella storia»

Avatar

Pubblicato

su

Nel giorno dell’anniversario della storica partita contro il Vicenza, l’ex Lazio ricorda le emozioni di quella giornata

33 anni fa oggi, Giuliano Fiorini decise la storia della Lazio. In quell’anno la società capitolina fu penalizzata di 9 punti in Serie B a causa del coinvolgimento di Vinazzani nel calcioscommesse. Grazie al gol del bomber con la maglia numero 9, i biancocelesti riuscirono ad arrivare agli spareggi per la permanenza nella serie.

Oggi, alla radio ufficiale del club, Podavini ha ricordato: «Mi emoziono ancora come un bambino se ripenso alla partita contro il Vicenza di quel 21 giugno 1987. Fu una giornata particolare per la storia della Lazio, evitammo la Serie C con una vittoria pesante che ci regalò gli spareggi. Sicuramente ci diede convinzione, i gol di Fiorini prima e Poli poi sono entrati nella storia. Fu un’apoteosi, bella e indescrivibile. Fiorini fu bravo ad anticipare il difensore tirando di punta, un gol da calcetto. Giuliano era amico di tutti, faceva gruppo, un ragazzo d’oro. Eravamo un gruppo molto unito, ci volevamo bene. Finalmente è ripartito il campionato, da adesso non ci saranno favoriti perché lo stop è stato lungo».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy
Advertisement