Petkovic ha cinque giorni per rispondere alla Lazio, la Svizzera pronta al dietrofront

© foto www.imagephotoagency.it

Per Petkovic non saranno sicuramente giorni tranquilli. Il tecnico biancoceleste, designato come nuovo ct della Svizzera, ha mandato su tutte le furie Claudio Lotito. Il motivo è semplice: l’allenatore aveva negato di aver firmato con la nazionale elvetica, ed invece questo fatto era accaduto. Proprio per questa ragione, la società ha deciso di prendere provvedimenti: “Abbiamo inviato una lettera di contestazione a Petkovic – ha detto l’avv. Gentile ai microfoni de La Lazio Siamo Noi – Ci dovrà rispondere entro cinque giorni e spiegare quanto avventuo con la Nazionale rossocrociata, ma ormai credo se ne riparlerà dopo la befana”. 

Ma le grane per Vlado arrivano anche da oltre le Alpi, poichè come riportano Il Tempo ed Il Corriere della Sera, la Federazione Svizzera non è affatto contenta di questa situazione ed è disposta a ritornare sulle proprie scelte nel caso in cui, Petkovic non risolverà questa querelle. Anche qui, vi è un ultimatum ben preciso: due settimane. Oltre questo termine, l’allenatore ex Young Boys rischierebbe di ritrovarsi con ‘il cerino in mano’, mentre la Federazione elvetica sarebbe pronta a denunciare Lotito per danni d’immagine. Non sarebbe più facile trovare un compromesso, caro Mister?

Articolo precedente
La certezza Reja e la confusione di Lotito: non si vuole rischiare, però…
Prossimo articolo
Rambaudi, Wilson e Baronio: idee diverse sul ritorno di Reja, ma non su Hernanes…