Connettiti con noi

Campionato

Pagelle Verona Lazio: Marusic insuperabile, Milinkovic vola in cielo

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la 30esima giornata di campionato tra Verona e Lazio: le pagelle

Le pagelle dei protagonisti del match tra Verona e Lazio, valido per la 30esima giornata del campionato di Serie A 2020-2021.

REINA 6 – Nel primo tempo non viene quasi mai impegnato direttamente, anche se il Verona riesce a creare un paio di occasioni pericolose. Nella ripresa ha qualche preoccupazione in più, ma grazie all’aiuto dei suoi difensori può stare sostanzialmente tranquillo.

MARUSIC 7 – Sempre tanta corsa e tanta sostanza per il montenegrino, anche da centrale difensivo: nella prima frazione di gioco è attento e riesce a bloccare diverse progressioni avversarie, proponendosi anche in avanti. Nel secondo tempo blocca qualsiasi cosa passi dalle parti dell’area di rigore della Lazio, fornendo una prestazione difensiva incredibile.

ACERBI 6,5 – Una giocata favolosa in copertura su Magnani, trasformata poi in un grande dribbling, è la ciliegina sulla torta di un primo tempo quasi perfetto da parte del numero 33. Nella ripresa è costretto agli straordinari con Lasagna, ma grazie all’aiuto dei compagni riesce a contenere gli attacchi avversari.

RADU 6,5 – Attento e concentrato, nella prima frazione di gioco non arrivano quasi mai problemi dal lato sinistro, anche grazie al suo lavoro. Anche nel secondo tempo riesce a tenere bene lì dietro, bloccando gli attacchi degli scaligeri: nel recupero, poi, si trasforma anche in rifinitore, fornendo un grande assist per il gran gol di Milinkovic.

AKPA-AKPRO 6 – Nel primo tempo recupera diversi palloni, ma rischia di rovinare tutto con due errori di posizione che fanno rischiare un paio di volte la Lazio: rimedia subito prima del duplice fischio con due chiusure provvidenziali. Nella ripresa lotta molto e cerca di sfondare sulla destra, ma alla fine i crampi lo costringono a lasciare il campo. (Dall’82’ PAROLO s.v.).

MILINKOVIC 6 – Dopo pochi minuti sciupa una grandissima occasione mandando a lato di poco e per il resto dei primi 45 minuti è costretto a fare a sportellate con il centrocampo scaligero. Nella ripresa lotta anche lui tantissimo, ma alla fine con un meraviglioso colpo du testa

LEIVA 6 – Nel primo tempo sembra un po’ disattento in alcune occasioni, sbagliando dei passaggi che rischiano di innescare le ripartenze avversarie, ma recupera subito recuperando anche molti palloni. Nei secondi 45 minuti è più attento, riuscendo a contenere le progressioni verticali degli avversari e tentando anche il tiro in un’occasione. (Dall’82’ ESCALANTE s.v.).

LUIS ALBERTO 6 – Nel primo tempo riesce a gestire i fili del gioco biancoceleste, innescando alcuni fraseggi nello stretto con Immobile e Caicedo molto pericolosi per la difesa avversaria. Nei secondi 45 minuti continua a provarci, ma non riesce ad incidere molto in fase offensiva. (Dal 75′ PEREIRA 6 – Entra in campo con tanta grinta e voglia, aiutando i suoi a gestire il pallone).

FARES 5,5 – Molto impreciso nella prima frazione di gioco, dove rischia di favorire le ripartenze gialloblù con alcuni passaggi sbagliati. Nella ripresa spinge di più in fase offensiva, arrivando anche al tiro in un’occasione, ma non incide molto. (Dal 75′ LULIC 6 – Corre e ci prova sulla fascia, dando una mano alla squadra).

IMMOBILE 6,5 – L’occasione più ghiotta del primo tempo è la sua: con un gran destro da fuori colpisce il palo e rimanda ancora una volta l’appuntamento con il gol. Nella ripresa non gli viene quasi mai fornita un’occasione, ma il suo apporto in grinta e sacrificio è indispensabile per la Lazio: il gol arriverà.

CAICEDO 6 – Lotta in avanti e cerca di fraseggiare con i compagni, creando qualche pericolo per il Verona nei primi 45 minuti. Viene derubato di un gol spettacolare ad inizio ripresa e poi è costretto ad uscire per un problema fisico. (Dal 68′ MURIQI 5 – Il suo ingresso in campo non cambia quasi nulla per la partita della Lazio).

FARRIS 6,5 – Con difficoltà e tanto sacrificio, la Lazio riesce a conquistare una vittoria importantissima al photofinish. La sua guida è stata indispensabile e non ha fatto sentire la mancanza di Mister Inzaghi: per Massimiliano Farris è stata una grande giornata.

Advertisement