Le pagelle di Lazio-Atalanta: Milinkovic giganteggia, Bastos soffre

juventus lazio milinkovic
© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Lazio-Atalanta: voti alti per Milinkovic e Immobile, fondamentali nel successo biancoceleste. Qualche incertezza di troppo da parte di Bastos e de Vrij

LE PAGELLE DI LAZIO-ATALANTA – Marchetti 6: Non può nulla sul destro a bruciapelo di Petagna. Si disimpegna bene per il resto della partita, senza compiere sbavature. Vince il personale duello con Berisha.

Bastos 5,5: Tornava titolare dopo diverse partite in panchina. Meno sicuro rispetto alle precedenti uscite, soffre tantissimo la spinta del duo Gomez-Spinazzola.

de Vrij 6: Prestazione non brillantissima dell’olandese, forse con qualche certezza in meno dopo il cambio di modulo. Sbanda anche lui ma fortunatamente si rimette subito in carreggiata

Radu 6: Va giù con troppa facilità in occasione dell’inizio dell’azione che porta al goal di Petagna. Con il passare dei minuti si riprende e nel secondo tempo diventa fondamentale nella gestione del risultato.

Felipe Anderson 6: Conferma di soffrire quando gioca lontano dalla porta. Primi 20′ di gara buoni, poi perde progressivamente lucidità. Nonostante ciò regala qualche spunto interessante Dall’82’ Wallace: sv

Biglia 6,5: Buona gara del regista argentino. Lievemente in sofferenza nei primi 45′, sale in cattedra nella ripresa, quando coi suoi tocchi di prima si rivela fondamentale per eludere l’asfissiante pressing orobico. Bel gesto in occasione del penalty lasciato calciare a Immobile, sebbene egli fosse il rigorista designato.

Parolo 6: Lievemente più in ombra rispetto ad altre partite, oggi si dedica di più al lavoro sporco. Inevitabilmente è meno presente in zona goal.

Lulic 6: Impreciso come non lo si vedeva da un po’, fortunatamente compensa con il suo proverbiale dinamismo. Anche oggi fa valere la sua duttilità iniziando da esterno per finire da ala sinistra.

Luis Alberto 6: Disputa un primo tempo discreto in cui è spesso nel vivo dell’azione e coglie addirittura un palo. Dopo il vantaggio ospite cala fino a sparire dai radar nella ripresa. Dal 55’ Patric 6,5: Sta trovando meno spazio del previsto, ma nonostante tutto si fa trovare sempre pronto quando chiamato in causa. Buono il suo apporto a gara in corso.

Milinkovic 7,5: Il serbo mette il suo sigillo sulla partita con un goal e un’intuizione che causa il rigore concesso per l’atterramento di Immobile. L’impressione è che non sia ancora conscio dell’enorme potenziale a propria disposizione, fatto non solo di fisicità, ma di enormi mezzi tecnici.

Immobile 7: Nel primo tempo nonostante diversi tentativi non riesce a rendersi particolarmente pericoloso. Nella ripresa la sua caparbietà viene premiata con un rigore conquistato e trasformato che vale i 3 punti. Secondo goal consecutivo per lui, l’undicesimo in campionato. Dall’86’ Djordjevic: sv

Inzaghi 6: Schiera i suoi con il modulo speculare agli avversari, tuttavia, la contromisura non si rivela efficace poiché i duelli sulle fasce si risolvono spesso in favore dell’Atalanta. Nervoso per la direzione di gara, viene espulso a metà primo tempo. Le sue indicazioni al vice Farris, seppur a distanza, alla fine si rivelano efficaci e la Lazio porta così a casa un altro successo prezioso.

Articolo precedente
rodia immobile sslazioLazio, Immobile: «Sono felice di far parte di questo gruppo». E sul rigore…
Prossimo articolo
Lulic, niente Juventus-Lazio per squalifica