Lazio, Morrison: «Saltavo gli allenamenti, ora invece è cambiato tutto»

morrison
© foto www.imagephotoagency.it

Morrison, uno dei profili più controversi del calcio: sicuramente un grande talento che però negli anni si è perso

Rooney lo considerava più forte di Pogba, al Manchester United ha fatto vedere le cose migliori ma nel corso degli anni Ravel Morrison spesso ha perso di vista l’obiettivo come lui stesso ha confermato ai microfoni di TalkSport.

«Saltavo gli allenamenti, mi svegliavo e non sapevo perché l’avevo fatto, ma li saltavo. A quei tempi non riuscivo a capire i consigli dei campioni. Ora invece è difficile tirarmi fuori dal campo di allenamento».

LAZIO – Avevo fatto vedere cosa sapevo fare al West Ham e al QPR, ma a parte questo non ho giocato con continuità per anni perché mi sono trasferito alla Lazio e ho trovato difficoltà ad adattarmi alla nuova cultura. Ma quel trasferimento mi ha reso più uomo, sono diventato da ragazzo a uomo, ho lasciato la mia famiglia e gli amici per potere andare lì e concentrarmi».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy