Moggi (ag. Immobile): «Serve ricominciare. Spadafora non può decidere da solo»

© foto www.imagephotoagency.it

L’agente di Immobile, Alessandro Moggi, ha commentato l’atteggiamento del Ministro dello Sport, Spadafora, verso la ripresa

A Tuttomercatoweb.com, Alessandro Moggi (agente, tra gli altri, anche di Immobile) ha commentato la presa di posizione di Spadafora:

«Spadafora fa trasparire nervosismo e poca chiarezza all’interno del Governo. Lui dice una cosa, poi il Viminale lo smentisce e così via. Il Ministro dello Sport non può decidere da solo, deve sedersi in Parlamento e parlarne, in modo che la politica possa prendere una decisione collegiale. Ma credo che non ci siano dubbi su cosa occorra fare. Bisogna ricominciare a giocare a calcio. Non c’è una ragione per cui non si possa riprendere in sicurezza. Tolta la Francia, dove mi risulta ci siano tante polemiche, tutti gli altri club importanti in Europa hanno intenzione di ritornare in campo. Come agenti ci sentiamo spiazzati. Vivo di programmazione, così come tutte le squadre di calcio. Quello che è successo ha un po’ scombinato questo tipo di approccio. Per come il Ministro sta trattando la situazione ormai dobbiamo vivere alla giornata».

CAMBIAMENTI – «Se si dovesse ripartire i danni potrebbero essere contenuti. Altrimenti saremmo di fronte ad una crisi epocale. L’assenza del pubblico allo stadio rappresenta una perdita di entrate importante. Sarà un mercato di scambi, qualche parametro zero, e ovviamente andremo incontro ad una riduzione del tetto ingaggi».

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter

Privacy Policy