Marsiglia-Lazio, Strootman nemico per sempre: i social ricordano la simulazione con ironia – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Marsiglia-Lazio è da considerare già uno spareggio per i sedicesimi di Europa League: con Garcia e Strootman vale anche come derby

Ed ora non si scherza più. La Lazio fa visita al Velodrome di Marsiglia, è il primo vero bivio della stagione. Il match può considerarsi come uno spareggio per i sedicesimi di finale di Europa League, visto che (escludendo clamorose sorprese) saranno proprio i due club a contendersi il secondo posto del Girone H. L’impianto francese non sarà la vetrina delle grandi occasioni (causa squalifica delle curve), sarà premura dei tifosi biancocelesti presenti nel settore ospiti far sentire ai calciatori in campo il proprio sostegno. Bersaglio particolare di cori e sfottò sarà senza dubbio Kevin Strootman che, insieme a mister Rudi Garcia, rivivrà la sensazione del derby.

QUELLA SIMULAZIONE MAI DIMENTICATA – Il centrocampista olandese è considerato un vero e proprio nemico dai laziali. Non potrà esser certo dimenticata infatti la clamorosa simulazione in un Roma-Lazio dell’aprile 2017, che valse il momentaneo pareggio siglato da Daniele De Rossi su calcio di rigore. Le aquile trionfarono comunque 1-3 al fischio finale, ma rimane l’astio per quella scorrettezza. Un gesto che poi non ha conosciuto pentimento da parte di Strootman e riapre dunque una dolorosa ferita ancora non del tutto rimarginata.

DA PUNTO DEBOLE A VENDETTA SOCIAL – Il risultato finale di quella stracittadina ha fatto comunque sorridere i biancocelesti, facendo sì che lo ‘sgarbo’ della simulazione diventi motivo di presa in giro nei confronti del giallorosso. In preparazione di Marsiglia-Lazio tornano così in ballo vecchie battute e sfottò: una di queste è la parodia del tuffo creata sulle note di ‘Shooting Stars‘ (dall’inglese, stelle cadenti) dei Bag Raiders. Insomma, tutto lascia presuppore che la gara sarà impostata molto sul piano agonistico. E chissà che la compagine di Simone Inzaghi non riesca all’odiato rivale a servire un piatto freddo.

Articolo precedente
Tanti auguri a Fascetti: oggi l’ex tecnico biancoceleste compie 80 anni
Prossimo articolo
Inzaghi, Marsiglia portafortuna: il poker ai francesi ancora nella storia – VIDEO